“Note sui sillabari. Omaggio a Goffredo Parise e Vitaliano Trevisan”: la pièce in Basilica Palladiana, parole e musica in relazione

411
Parise e Trevisan
Parise e Trevisan

«Quello ch’era nato come un omaggio a Goffredo Parise diventa oggi, giocoforza, anche il tributo a un altro grande scrittore vicentino, Vitaliano Trevisan, che non è più con noi». L’attrice Patricia Zanco e il pianista Marcello Tonolo sintetizzano così il loro progetto alla base della pièce “Note sui Sillabari. Omaggio a Goffredo Parise e Vitaliano Trevisan”, che andrà in scena sabato 18 novembre alle 20.30, nello Spazio Conferenze della Basilica Palladiana a Vicenza, quale parte degli eventi collaterali alla mostra “La Proporzione Aurea”, aperta fino al 10 dicembre prossimo.

Lo spettacolo, che rientra a pieno titolo tra le iniziative promosse da Relazionésimo, in collaborazione con Caligola Music, è il nuovo adattamento per voce recitante e trio jazz del melologo che era stato scritto nel 2007 da Trevisan, che ha fissato l’ultima definitiva versione del testo in studio di registrazione nel 2011, a seguito della quale sono stati editati, dopo la scomparsa dello scrittore nel gennaio del 2022, un libro e un cd.

A un anno dall’uscita del libro, il melologo è rinato con un rinnovato allestimento scenico, frutto dell’incontro fra l’attrice Patricia Zanco e il pianista Marcello Tonolo, e con i nuovi arrangiamenti musicali per trio jazz. In Basilica risuonerà dunque la voce della Zanco accompagnata al piano da Tonolo, che ha curato gli arrangiamenti, e da Domenico Santaniello al contrabbasso e violoncello, ed Enrico Smiderle alla batteria.

L’omaggio e la riflessione sulla celebre opera di Parise voluto da Trevisan, si trasforma così in un modo del tutto originale per ricordare i due scrittori di origini vicentine.

Ingresso con biglietto unico € 15,00 in abbinamento alla Mostra, fino a esaurimento posti, con acquisto on line al link.

I protagonisti

Patricia Zanco, attrice e regista, ha portato in scena una lunga serie di figure femminili intense e drammatiche: Cassandra, Antigone, Medea, Maria Callas, Tina Merlin, Clarice Lispector. Ha fondato Fatebenesorelle Teatro nel 2011. Drammaturgia e regia si aggiungono al suo lavoro di attrice. 

Marcello Tonolo, pianista e compositore jazz, è da quarant’anni un assoluto protagonista del jazz italiano e internazionale. Ha inciso decine di album e suonato con molti maestri del jazz italiano, ma anche americani: da Steve Lacy, Paul Jeffrey, Lee Konitz a Jack Walrath. Ha diretto a lungo la Thelonious Monk Big Band ed ha fondato con Maurizio Caldura l’omonima scuola di jazz. È oggi docente al Conservatorio di Padova.  

Il progetto

«Note sui Sillabari» è una pièce che si è sviluppata nella forma del melologo con l’intervento della Thelonious Monk Big Band, diretta da Marcello Tonolo, pianista che ha poi contribuito a completare con Bellon le musiche di scena. Ha visto solo cinque rappresentazioni teatrali, dal 2007 al 2009. L’orchestra ha quindi registrato le parti musicali del melologo tra il 2009 e il 2010. Tuttavia, il progetto è giunto alla sua forma definitiva soltanto con il coinvolgimento di Vitaliano Trevisan. Solo dopo oltre un decennio, nel 2022, ne è nato un libro, con CD allegato che ha affiancato al testo di Trevisan le biografie dei protagonisti del lavoro, i loro commenti critici, una genesi dell’opera curata da Claudio Donà, fotografie con prefazione del premio Strega Emanuele Trevi.