Palladio dimenticato, Raffaele Colombara (Quartieri al Centro, Vicenza): e per fortuna che “la cultura è una bella invenzione”

Palladio dimenticato, cappella al cimitero di Vicenza
Palladio dimenticato, cappella al cimitero di Vicenza

Il Comune sta sostenendo la candidatura di Vicenza a Capitale italiana della cultura 2024; un obiettivo ambizioso che passa attraverso la valorizzazione degli elementi culturali più rilevanti del nostro territorio, a partire dalla cura delle sue radici artistiche – premette nella nota introduttiva alla sua interrogazione sulla memoria di Andrea Palladio Raffaele Colombara, consigliere comunale lista “Quartieri al centro” Comune di Vicenza -.

Una valorizzazione che passa, però, preliminarmente attraverso la loro tutela e la manutenzione dei manufatti che ne conservano la memoria.

Uno degli elementi centrali per l’identità culturale della nostra città, forse il suo perno, è Palladio e l’architettura da lui lasciata, che rendono la nostra città unica e così conosciuta nel mondo.
L’Amministrazione comunale si è in più occasioni richiamata a questi elementi nel sostenere la candidatura; anche recentemente il sindaco Rucco ha ripreso tale elemento e lo ha rilanciato, affermando di voler proporre allo IUAV di Venezia un Corso di Laurea dedicato ad Andrea Palladio.

Che la figura di Palladio fosse importante per la città, d’altro canto, l’avevano ben chiaro anche i vicentini di un paio di secoli fa, che gli hanno dedicato addirittura l’ala principale del Cimitero monumentale: ed infatti, una volta entrati, la prima cosa a colpirci è il frontone principale, che reca la dedica all’architetto.

Andrea Palladio, cappella nell’area principale del cimitero di Vicenza
Andrea Palladio, cappella nell’area principale del cimitero di Vicenza

Quando però ci si avvicina alla cappella a lui dedicata, ci si trova bloccati da un cartello, ad occhio lì da molto tempo, che recita “NON ACCESSIBILE PER LAVORI DI MANUTENZIONE” (foto in copertina). In realtà, dopo l’iniziale disappunto, guardando a destra e a sinistra, e pure in alto, non si scorge traccia di lavori; solo, un altro cartello ricorda il restauro di settembre 2008 (foto 4).

Uno stato di abbandono che stride con gli intenti sopra affermati: per fortuna che “la cultura è una bella invenzione”, come continuano a recitare Sindaco ed Assessori!

Tutto ciò premesso

SI CHIEDE

Andrea Palladio, cappella al cimitero di Vicenza
Andrea Palladio, cappella al cimitero di Vicenza

quali siano le manutenzioni cui fa riferimento il cartello;
visto che non sono visibili lavori né all’interno né all’esterno della struttura, né sia visibile alcun cartello di cantiere, quando siano iniziati tali lavori;
quando ne sia prevista la fine;
chi ne sia il responsabile;
se si ritenga di dover intervenire e sollecitare l’intervento della nuova AMCPS, il braccio operativo snello ed efficiente dell’Amministrazione Rucco, almeno nelle intenzioni ed a parole.

Raffaele Colombara

Consigliere comunale

Lista “Quartieri al centro”

Comune di Vicenza

Vicenza, 23 novembre 2021