Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi, tutto esaurito per gli spettacoli in programma nei prossimi giorni

867
Partita a Scacchi di Marostica
Partita a Scacchi di Marostica

Viaggia a gonfie vele il botteghino della Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi, in programma dal 9 all’11 settembre. Oltre le più rosee previsioni, a dieci giorni dallo  spettacolo, le rappresentazioni di venerdì e sabato sera registrano il sold out! Lo annuncia l’Associazione Pro Marostica, promotrice della rievocazione, con i suoi volontari immersi a pieno ritmo nell’organizzazione, ormai entrata nel vivo. 

Siamo orgogliosi di questo insperato risultato – commenta il presidente Simone Bucco L’attenzione  nazionale ed internazionale che si sta creando attorno alla Partita ci spinge a fare sempre meglio e a mettere in scena uno spettacolo senza precedenti. In queste sere siamo entrati nel vivo delle prove con i figuranti. La  Partita a Scacchi sta prendendo forma e l’entusiasmo è alle stelle. C’è ancora molto lavoro da fare e sentiamo la  responsabilità del ritorno dopo quattro anni, ma siamo uniti e concentrati”. 

Mentre è ancora ricco il calendario delle prove (i figuranti stanno iniziando a provare anche in piazza), per  arrivare alle generali del 5,6 e 7 settembre e alla prova generale in costume con il pubblico di giovedì  8 settembre, riservata ai familiari, sono in fase di realizzazione gli allestimenti dei camerini di Palazzo Baggio e dell’Oratorio Don Bosco, che accoglieranno i 650 personaggi in costume d’epoca. La sartoria di via IV  novembre, guidata da Rosanna Moscato, è a pieno regime, mentre si stanno aprendo il magazzino e gli armadi  dell’immenso patrimonio della Partita, con i costumi, gli accessori, le calzature e gli oggetti di scena. Nell’area  verde dell’Ospedale, è stata allestita la scuderia dei cavalli, diretta da Tiberio Ganassin, con i suoi 17 splendidi  esemplari addestrati per esibirsi nella scacchiera, davanti a migliaia di persone. 

Per immergersi nel clima della Partita a Scacchi, venerdì 2 settembre (ore 20.30) nella Sala Consiliare del  Castello Inferiore, tre veterani dello spettacolo, ovvero Francesco “Checco” Chiminello, Luciano “Luci” Bagnara  e Mario Artuso, dialogheranno fra ricordi e aneddoti: una preziosa occasione per raccogliere dalla viva voce di  storici protagonista la magia di questa manifestazione, capace di mobilitare una intera città. In vista del  centenario del 2023, l’Associazione Pro Marostica ha anche lanciato un appello per recuperare materiali originali  della Partita a Scacchi al fine di creare un archivio. Sabato 3 settembre ricordiamo inoltre, nella Piazza  allestista con le tribune per il pubblico, il concerto della Fanfara dei Congedati della Brigata Alpina Cadore 

(20.45), anticipato dall’anteprima dell’esibizione dei Vessilliferi della Partita a Scacchi (18.30). 

Gli ultimi biglietti degli spettacoli di domenica delle ore 17 e delle ore 21 sono disponibili in prevendita nel sito o alla biglietteria di Piazza Castello 1.

La Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi è promossa da Associazione Pro Marostica in collaborazione con la Città di Marostica, con il patrocinio della Commissione Europea, della Regione del Veneto e della Provincia di Vicenza.