Una indagine per supportare l’analisi degli effetti della realizzazione della Superstrada Pedemontana Veneta sul sistema territoriale produttivo vicentino.

Uno studio realizzato con particolare attenzione alle ricadute positive in termini di migliore efficienza del sistema di trasporto per le imprese di piccole e medie dimensioni e alle possibili criticità, con attenzione alla sostenibilità ambientale e socio-economica dell’intervento.

Questi gli obiettivi dell’indagine commissionata da Confartigianato Imprese Vicenza a un team di esperti dell’Università di Milano-Bicocca.

Una ricerca che è stata condotta, oltre che con audit esplorativa sul campo, attraverso interviste ai diversi attori del territorio distribuiti nelle province di Vicenza e Treviso: comprendenti amministratori locali, rappresentanti di categoria, giornalisti e scrittori del territorio, dirigenti pubblici nei settori della mobilità (mobility manager e responsabili di settore), per cogliere opinioni e aspettative sul ruolo dell’opera nello sviluppo del territorio interprovinciale. Una prima evidenza emersa è l’identificare la Superstrada Pedemontana Veneta (SPV) come un’opera attesa da tempo, che rappresenta un asset dell’area pedemontana stessa, e pertanto da sfruttare per l’efficientamento del suo sistema della mobilità.

La ricerca dell’Università, che ha visto impegnato il gruppo di lavoro formato dai dott. Mario Boffi, Simone Caiello, Sharon Romano e Sarah Taranto, coordinati dal prof. Matteo Colleoni, sarà illustrata nel corso di un convegno, inserito nel progetto CI.TE.MO.S. (Città Tecnologia Mobilità Sostenibile), in programma mercoledì 9 alle 18.00 nella Sala Chilesotti di Bassano del Grappa.

Interverranno: Elisabetta Pellegrini, Direttore Coordinamento e sviluppo in materia di infrastrutture, mobilità, lavori pubblici, Superstrada Pedemontana Veneta, Demanio Regione Veneto (Superstrada Pedemontana Veneta, una infrastruttura viaria che attraversa, due importanti realtà economiche e produttive del territorio Veneto) e Matteo Colleoni, professore ordinario del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’Università Bicocca di Milano (Il report dell’analisi di un’opera attesa da tempo ormai alla sua quasi completa realizzazione). Modera l’incontro Sebastiano Zanolli Manager formatore e autore.