Percorsi e discorsi sul Moscato di Trani. “Wine Specialists Council” protagonista di Sweetly

860
Moscato di Trani DOC
Moscato di Trani DOC

Interrompiamo la consueta attività di degustazione di vini nazionali ed internazionali per parlarvi di una delle eccellenze del territorio in cui noi della Wine Specialists Council siano radicati, cioè il Moscato di Trani, un vino dolce naturale che ha ottenuto a DOC nel 1974 e che, per le sue peculiari caratteristiche, potrebbe benissimo ambire a riconoscimenti ben più ampi e, perché no, ottenere, grazie ad uno sforzo collettivo, anche una DOCG.

Il Moscato di Trani viene prodotto principalmente dal vitigno Moscato bianco o Moscato reale (o più comunemente Moscato di Trani, appunto) con l’apporto, all’occorrenza, di altri vitigni locali a bacca bianca, come previsto da disciplinare, fino ad un massimo del 15%. Sempre secondo il disciplinare che ne stabilisce la DOC, il Moscato di Trani può essere prodotto non solo nella città da cui prende il nome, ma anche nei comuni limitrofi di Bisceglie, Barletta, Andria, Canosa e Minervino, della medesima provincia BAT (Barletta, Andria, Trani), ai quali si aggiungono anche paesi/città della città metropolitana di Bari: Terlizzi, Ruvo di Puglia, Corato e Bitonto e due comuni della provincia di Foggia: Cerignola e Trinitapoli.

Oltre a chi lo produce in autonomia per consumi personali, ad oggi sono diverse la case vitivinicole della zona che producono il Moscato di Trani DOC e proprio la garanzia della DOC certifica un prodotto che resta nelle sue caratteristiche principali, tutto sommato, molto simile nonostante le diverse etichette delle cantine.

Si tratta, dunque, di un vino dolce naturale prodotto da uve che vengono lasciate in pianta a maturare fino al 30 ottobre, termine massimo per la vendemmia. Si presenta di colore giallo dorato, brillante, limpido, con tantissimi profumi floreali primari, giacché il Moscato in sé è uno dei vitigni aromatici. In bocca è ovviamente dolce, caldo con una gradazione alcolica minima di 12,5% vol., complesso grazie alla sua struttura, ma anche all’affinamento obbligatorio di cinque mesi.

Per gli abbinamenti, noi della Wine Specialists Council consigliamo di accostarlo alla pasticceria secca, soprattutto a quella di mandorle, che nel territorio è molto presente e radicata nella tradizione contadina.

Ora, proprio per promuovere questa eccellenza, come Wine Specialists Council, dopo aver portato il Moscato di Trani al Vinitaly di Verona, abbiamo promosso, in accordo con il Comune di Trani, la seconda edizione di “Sweetly – percorsi e discorsi sul Moscato di Trani”, un evento che ha come scopo quello di riportare questo vino DOC all’attenzione della gente, mettere in connessione i produttori tra di loro, comunicare la valenza del prodotto e, infine, promuovere l’attivazione di nuove attività consortili che riportino il moscato ai fasti di un tempo.

L’evento si svolgerà domenica 28 agosto 2022 in una delle piazze più suggestive della citta di Trani, Piazza Quercia, in modo da intercettare un pubblico maggiore, mantenendo comunque una meravigliosa visuale, con lo stupendo porto turistico da sfondo e con la maestosa cattedrale gotica che svetta nel punto più alto.

Noi della Wine Specialists Council saremo impegnati come associazione di sommelier nel presentare banchetti di degustazione in cui sarà possibile testare i diversi vini Moscato di Trani DOC delle varie cantine del territorio. Saranno presenti anche banchetti dedicati ai ristoratori aderenti, i quali potranno proporre le loro preparazioni con il Moscato di Trani tra gli ingredienti. Vi saranno, infine, laboratori olfattivi sul ed una Master Class sul Moscato di Trani tenuta da esperti del settore.

Come anticipato, la finalità sarà quella di promuovere la costituzione di un’associazione con relativa bozza di Statuto, atta a richiedere il riconoscimento di Consorzio a tutela del Moscato di Trani, per cui, oltre ai percorsi degustativi, ci saranno anche discorsi progettuali e confronti, in cui i principali attori della produzione locale parleranno delle criticità di questo particolare vino dolce naturale.

Noi nella Wine Specialists Council invitiamo tutti gli/le amanti e i/le tecnici del mondo del vino a partecipare per permetterci di raccontarvi al meglio la bontà e la bellezza del Moscato di Trani.

Sweetly
Sweetly