On. Pierantonio Zanettin accoglie il nostro appello “taglia cosi legali” per vittime banche ma la maggioranza boccia il suo odg!

283

La maggioranza gialloverde alla fine ha bocciato l’ordine del giorno “taglia costi legali e avvocati” a prima firma dell’on. vicentino Pierantonio Zanettin (Forza Italia) che aveva abbracciato fino in fondo il nostro appello “taglia costi legali (azzeramento patti quota lite per ristori di legge) per i ristori alle vittime delle banche.  “Nel corso della discussione in commissione bilancio – ci dice Zanettin – il relatore On. Raduzzi,, che si era dichiarato in linea di principio favorevole al suo contenuto, aveva suggerito il ritiro dell’emendamento, proprio in vista della discussione di oggi“.

Trovo quindi sorprendente – aggiunge il deputato vicentino – che, a fronte di un ordine del giorno (qui il video della sua illustrazione di oggi alla Camera), assolutamente ragionevole, che aveva solo la finalità di liberare i risparmiatori vittime dei crack bancari di accordi capestro, il Governo abbia invitato al voto contrario. Lunedì scorso il Governo si era impegnato ad inserire tale norma nel maxi emendamento all’art. 38, che dovrebbe essere presentato al Senato. Dopo questo voto non nego di essere molto deluso e sono portato a credere che tale l’impegno non sarà mantenuto“.