Possamai a Rucco: “Confronti? Anche 5, ma al ballottaggio. È la democrazia”

5524
Possamai e Rucco
Possamai e Rucco

Giacomo Possamai risponde a Francesco Rucco sulla proposta di un confronto a due tra i principali candidati sindaco di Vicenza. Come riportato oggi, il candidato di Centrodestra ha avanzato la proposta, individuando anche una data, sabato 29 aprile a mezzogiorno, e aspettando la risposta per fissare il luogo.

Questa la risposta del candidato del centrosinistra: “Se Rucco e io andremo al ballottaggio, quello sarà il momento di fare confronti tra me e lui: uno, due, cinque, non vedo l’ora – dice Possamai -. Fissiamo già le date, io mi rendo disponibile. Anche perché il sindaco uscente ha una montagna di promesse tradite su cui lo chiameremo a rispondere davanti alla città: un solo confronto non basterebbe. Ma sta ai cittadini decidere liberamente con il loro voto: non spetta né a Rucco né a me, e nessuno dovrebbe arrogarsi il diritto di pretendere di cancellare altri cinque candidati”.

Il punto, per Possamai resta questo: in questa fase, sì a confronti con tutti i candidati, no a quelli a due. “Evidentemente il sindaco Rucco ha uno scarso rispetto per la democrazia – ripete Possamai -: a che titolo dovremmo confrontarci solamente noi due, escludendo gli altri candidati?

Immagino che Rucco sia molto agitato, perché costretto a nascondere la mancanza di risultati da presentare dopo 5 anni. Forse per questo non fa altro che attaccare, insultare, provocare costantemente. In particolare sulla sicurezza, tasto dolente per chi ha costruito la sua intera campagna elettorale del 2018 su una promessa di lotta al degrado che è stata completamente tradita”.


Qui tutta o quasi la storia in divenire delle elezioni amministrative Vicenza 2023