Premio Romeo e Umberto Menti. Consegnati i premi e presentata la biografia dei due campioni scritta da Gianni Poggi

Premio Menti
I premiati e la Giuria del Premio Romeo e Umberto Menti

Casa Vicenza dello stadio Menti ha ospitato, lunedì 27 giugno, la cerimonia di premiazione del primo Premio Romeo e Umberto Menti, iniziativa che ha l’obbiettivo di valorizzare stagionalmente i Settori Giovanili delle società sportive della Provincia di Vicenza appartenenti alla Federazione Italiana Giuoco Calcio.

La giuria del Premio ha assegnato i riconoscimenti per la stagione 2021-2022 a Pietro Fabris (2006) della Pedezzi 1950 per la categoria Allievi Provinciali; Gabriele De Putti (2004) del Calcio Schio per la categoria Juniores Regionali; Matteo Masiero (2005) dell’Arzignano Valchiampo per la categoria Allievi Regionali Élite; Martina Montemezzo (2005) del Vicenza Calcio Femminile per la categoria Under 19; Tobia Mogentale (2005) dell’LR Vicenza per la categoria Allievi nazionali Under 17 Professionisti; Emanuele Padoan del Longare Castegnero per la categoria Allenatori di Settore Giovanile; Pamela Franchini della Altair per la categoria Dirigente di Settore Giovanile ed Edoardo Bolzon (2003) dell’LR Vicenza per la categoria atleti distintisi per abnegazione, attaccamento, sacrificio.

La Giuria del Premio Romeo e Umberto Menti ha assegnato un premio speciale alla giornalista Laura Anni di Sport Vicentino in riconoscimento alla sua pluriennale e professionale attività di cronaca e promozione dei Settori Giovanili calcistici della provincia.

Nell’occasione è stato presentato il libro di Gianni Poggi “Meo e Berto. I fratelli Menti che hanno fatto grande il calcio vicentino” (Rossato Editore), biografia di due protagonisti della storia biancorossa e prototipi di calciatore e allenatore (nel caso di Umberto) di successo formatisi in un vivaio locale.

Il direttore di TVA Vicenza Gian Marco Mancassola ha dialogato con l’autore sulla storia e sui personaggi raccontati nella biografia con la partecipazione di Mara Menti, figlia di Umberto, e di Giuliana Menti, nipote dei due fratelli. Hanno contribuito con i loro ricordi alla rievocazione gli ex-biancorossi Adriano Bardin e Roberto De Petri e il giocatore della Primavera finalista al Viareggio 1961 Alberto Busato.

Giulia Busato, consigliere della Provincia di Vicenza che ha patrocinato il Premio, ha portato il saluto del presidente Francesco Rucco e illustrato le motivazioni dell’ente nel supporto alla iniziativa.

Paolo Bedin, direttore generale dell’LR Vicenza ha evidenziato i valori che il calcio coltiva a qualsiasi livello e Maurizio Salomoni, presidente del Centro Coordinamento Club Biancorossi, ha auspicato il ritorno nella prima squadra biancorossa di giocatori vicentini.

Erano presenti anche i rappresentanti degli sponsor Anthea, AGSM AIM, BVR Banca e Euro Cart.

Gianni Poggi risiede e lavora a Vicenza. È iscritto all’Ordine dei giornalisti. Le sue principali esperienze giornalistiche sono nel settore radiotelevisivo. È stato il primo redattore della emittente televisiva vicentina TVA Vicenza, con cui ha lavorato per news e speciali ideando e producendo programmi sportivi come le telecronache delle partite nei campionati del Lanerossi Vicenza di Paolo Rossi, i dopo partita ed il talk show «Assist». Come produttore di programmi e giornalista sportivo ha collaborato con televisioni locali (Tva Vicenza, TeleAltoVeneto), radio nazionali (Radio Capital) e locali (Radio Star, Radio Vicenza International, Rca). Ha scritto di sport e di politica per media nazionali e locali ed ha gestito l’ufficio stampa di manifestazioni ed eventi anche internazionali. È stato autore, produttore e conduttore di «Uno contro uno» talk show con i grandi vicentini della cultura, dell’industria, dello spettacolo, delle professioni e dello sport trasmesso da TVA Vicenza. Ha collaborato con la testata on line Vvox per cui curava la rubrica settimanale di sport «Zero tituli». Nel 2014 ha pubblicato «Dante e Renzo» (Cierre Editore), dvd contenente le video interviste esclusive a Dante Caneva e Renzo Ghiotto, due “piccoli maestri” del libro omonimo di Luigi Meneghello. Nel 2017 ha pubblicato per Athesis/Il Giornale di Vicenza il documentario «Vicenza una favola Real» che racconta la storia del Lanerossi Vicenza di Paolo Rossi e G.B. Fabbri, distribuito in 30.000 copie con il quotidiano. Nel 2018 ha pubblicato il libro «Da Nobile Provinciale a Nobile Decaduta» (Ronzani Editore) sul fallimento del Vicenza Calcio e «No Dal Molin – La sfida americana» (Ronzani Editore), libro e documentario sulla storia del Movimento No Dal Molin. Nel 2019 ha pubblicato per Athesis/Il Giornale di Vicenza e Videomedia il documentario «Magico Vicenza, Re di Coppe» sul Vicenza di Pieraldo Dalle Carbonare e Francesco Guidolin che ha vinto nel 1997 la Coppa Italia.