Presentazione ufficiale dei candidati vicentini del PD, Crimì: risultati e concretezza contro le promesse false e fantasiose

Si è tenuta questa mattina, presso la sede del PD Provinciale di Vicenza, la conferenza stampa di presentazione ufficiale dei candidati berici alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo. Introdotti dalla neo-segretaria provinciale, Chiara Luisetto, sono intervenuti i deputati uscenti Filippo Crimì e Daniela Sbrollini, Diego Marchioro, ex sindaco di Torri di Quartesolo, Alessandra Marobin (consigliere di maggioranza in Consiglio comunale a Vicenza) e Simone Cecchetto (vice-presidente dell’Associazione Nazionale Fisioterapisti). Assenti giustificati Giorgio Santini e Rosanna Filippin, impegnati in altra sede (nella foto da sx Cecchetto, Crimì, Sbrollini, Marobin, Marchioro)..
“Sono fiero di poter lavorare in una squadra forte come questa – ha spiegato Crimì – dove trovano posto esperienze professionali, esperienze amministrative e figure simbolo di importanti lotte. In 5 anni di Governo abbiamo rimesso in piedi il Paese e portato l’Italia fuori dalla crisi. Iniziamo questa campagna elettorale con la forza dei risultati e la concretezza delle proposte che ci hanno contraddistinto, contro le promesse false e fantasiose dell’opposizione, che considerei in alcuni casi anti-storiche, ma, ancor peggio, dannose per la nostra economia. Parlo ad esempio delle campagna no-vax di Lega e M5S o l’introduzione dell’ipotesi di dazi doganali e chiusura di frontiere fatta dalla Lega. Non vogliamo un nuovo Medioevo 2.0, bensì un lavoro intenso su tre priorità: lotta alla disoccupazione giovanile, aiuti concreti alle famiglie e cura ambientale a 360 gradi. Per quanto mi riguarda mi presento con la forza dell’esperienza fatta in 5 anni intensi di attività parlamentare. Mi sono occupato in particolar modo di sanità, istruzione e cultura, ma anche di ambiente, riuscendo a portare a Vicenza 80 mln di euro per la lotta ai PFAS. Speriamo ora che la Regione senza pretesti si dia da fare urgentemente per attuare gli interventi necessari. Sarà quindi un mese intenso in cui saremo sul territorio per raccontare i risultati raggiunti e quelli che, assieme a noi, si potranno raggiungere.”