Prodotti natalizi irregolari in Veneto: nel Veneziano sequestrati 17 mila oggetti

325
prodotti natalizi irregolari guardia di finanza venezia

Proseguono i sequestri di prodotti natalizi irregolari in Veneto a opera dei comandi della Guardia di Finanza dislocati nelle province.

Solo ieri avevamo dato notizia delle risultanze dei controlli delle fiamme gialle del comando di Vicenza in diversi comuni del territorio che hanno condotto a un imponente numero di oggetti ritirati dal commercio e sequestrati (leggi qui).

Oggi, in analoghe attività, la Guardia di Finanza di Venezia e, in particolare, i militari della Compagnia Pronto Impiego del capoluogo, rendono noto che nel corso di tre controlli eseguiti presso negozi di vendita al pubblico situati a Mestre, Marghera e Quarto d’Altino, gestiti da soggetti stranieri, hanno sequestrato oltre 128.000 prodotti natalizi irregolari.

Tra la merce confiscata moltissime decorazioni per la casa, risultate non conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa nazionale e Europea, e prive delle
informazioni minime, in lingua italiana, sulla loro composizione e sulle precauzioni d’uso.

“Analogamente – spiegano le fiamme gialle veneziane – sul Centro Storico di Venezia e sulle maggiori isole sono in corso controlli da parte dei militari del 1° Nucleo Operativo Metropolitano che hanno sinora portato al sequestro di oltre 17.000 prodotti posti in vendita in violazione alle norme del Codice del consumo, tra cui oggetti in vetro per i turisti e addobbi natalizi, in quanto risultati privi di etichette e mancanti anch’essi delle condizioni minime previste dalle norme sulla sicurezza dei prodotti”.