Regione e case editrici del Veneto alla fiera dell’editoria di Roma: “Più Libri Più Liberi”

253
Libri di testo
Libri di testo

L’assessore regionale alla Cultura, Cristiano Corazzari, presenta la partecipazione della Regione del Veneto, in collaborazione con l’Associazione Editori Veneti, alla Fiera di Roma ‘Più Libri Più Liberi’ in programma dal 6 al 10 dicembre. Regione ed Editori Veneti saranno presenti con il proprio stand al Centro Congressi La Nuvola | Piano Forum | STAND L25. In totale saranno 20 le case editrici venete presenti.

“Le case editrici venete svolgono una insostituibile azione culturale nel territorio regionale, nazionale e internazionale, ma sono anche attività d’impresa che guardano al mercato, alla competitività, all’innovazione. Ringrazio l’Associazione Editori Veneti per lo sforzo organizzativo profuso, convinto che mai, come in questo momento, vi sia l’esigenza di far emergere i punti di forza e le necessità di questo settore.

Dopo le esperienze al Salone Internazionale del libro di Torino e alla Buchmesse di Francoforte sono certo che anche l’incontro alla Fiera di Roma ‘Più Libri Più Liberi’ – la più importante manifestazione italiana dedicata alla piccola e media editoria – rappresenti un’importante occasione di confronto, nella consapevolezza che solo una forte coesione fra tutti gli attori della filiera potrà continuare a portare risultati significativi”.

La Fiera

Più libri più liberi è la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori e si svolge a Roma nel mese di dicembre. Dal 2017, la manifestazione si tiene presso il nuovo centro congressi della capitale, La Nuvola, progettata dall’archistar Massimiliano Fuksas. Più libri è la prima fiera italiana dedicata esclusivamente all’editoria indipendente dove ogni anno circa 500 editori, provenienti da tutta Italia, presentano al pubblico le novità ed il proprio catalogo. Cinque giorni e oltre 650 eventi in cui incontrare gli autori, assistere a reading e performance musicali, ascoltare dibattiti sulle tematiche di settore.

Il progetto

Più libri più liberi nasce nel dicembre del 2002 da un’idea del Gruppo Piccoli Editori dell’AIE. L’obiettivo è quello di offrire al maggior numero possibile di piccole case editrici uno spazio per portare in primo piano la propria produzione, spesso “oscurata” da quella delle imprese più grandi, garantendogli la vetrina che meritano. Una vetrina d’eccezione, nella capitale d’Italia e durante il periodo natalizio.
Ma Più libri non è solo questo, il vero cuore della fiera è il programma culturale: incontri con autori, reading, dibattiti su temi di attualità, iniziative per la promozione della lettura, musica e performance live scandiscono le cinque giornate della manifestazione in una successione continua di eventi per tutti i gusti e per tutte le età.
Dal 2018 Più libri più liberi si è arricchita con il PLPL Business Centre, un’area di 500 mq a uso esclusivo degli operatori professionali: il punto di incontro di tutti gli attori del mondo editoriale italiano e internazionale interessati a dialogare con i nostri editori.