Riapre il Centro diurno per anziani “Vittorio Bachelet”

Informale cerimonia questa mattina alla presenza dell’assessore agli Interventi sociali Matteo Tosetto, del direttore generale dell’Ipab, di Vicenza Annalisa Bergozza e dell’amministratore unico di Ipark Michele Pasqualetto

185
Riapre il Centro diurno per anziani “Vittorio Bachelet”
Riapre il Centro diurno per anziani “Vittorio Bachelet”

È stato ufficialmente riaperto questa mattina il Centro Diurno “Vittorio Bachelet”, struttura per anziani non autosufficienti gestita da Ipark.

Alla informale inaugurazione hanno partecipato l’assessore agli Interventi sociali Matteo Tosetto, il direttore generale di Ipab di Vicenza, Annalisa Bergozza e l’amministratore unico di Ipark Michele Pasqualetto.

A dare il benvenuto ai primi 10 ospiti, dei complessivi 30, che saranno progressivamente accolti nella struttura, oltre al personale, anche alcuni alunni della Scuola primaria “Lioy”

Il centro diurno Vittorio Bachelet, che si trova nella zona Est della città, in via Bachelet 265, era stato chiuso a causa del Covid nel corso del 2020, a causa della pandemia e la riapertura è stata via via procrastinata a causa dell’impossibilità di reperire personale sanitario dedicato, in grado di garantire la piena funzionalità ed efficienza della struttura.

In queste ultime settimane sono stati effettuati alcuni lavori di ripristino. La continuativa presenza di infermieri, psicologi, fisioterapisti, educatori, assistenti sociali, consente di offrire cure e assistenza personalizzata, permettendo così al Centro di tornare ad essere funzionante a pieno regime dal lunedì al venerdì.

«È un impegno che, come Comune, abbiamo assunto fin dall’inizio del mandato – ha evidenziato l’assessore Tosetto. Si tratta di un servizio socio-sanitario indispensabile per moltissime nostre famiglie ed è per questo che, superata la fase pandemica, abbiamo chiesto al vertice di Ipab di Vicenza di aprire il prima possibile i Centri diurni. Oggi questo è stato reso possibile. Ringrazio Ipab e il nuovo amministratore di Ipark, per essere riusciti in pochi mesi a riaprire la struttura».

«La riapertura del Centro – ha sottolineato Annalisa Bergozza – avvenuta grazie alla sinergia tra Comune, Ipab di Vicenza e Ipark, fornisce una risposta alle richieste della popolazione con questo tipo di problematiche, così come avviene con il gemello Centro diurno “Villa Rota Barbieri” di strada Biron di Sopra, nella zona Ovest di Vicenza che ospita 30 persone».