Riconoscibilità dei figli, Più Europa Vicenza: “La destra ha posizioni reazionarie. Rucco dica come la pensa”

630
Maternità surrogata riconoscibilità figli atti di nascita
Maternità surrogata

Il Gruppo Più Europa A Vicenza in una nota invita il sindaco Francesco Rucco a esprimere una posizione sulla riconoscibilità dei figli.

“Il voto negativo alla risoluzione sulla proposta di regolamento europeo che puntava a uniformare le procedure di riconoscimento dei figli in tutti gli stati dell’Unione Europea, è un segnale molto grave.

Facciamo nostre le parole del segretario Riccardo Magi: non è tollerabile in un paese europeo che ancora esista una categoria di bambini che per volontà dello Stato rischiano di essere non riconoscibili.

Riteniamo sia non solo una posizione discriminatoria ma che mini anche le fondamenta della convivenza nell’Unione. Benissimo ha fatto il Sindaco Sala a dichiararsi contrario, pur rispettando la legge”.

L’intervento prosegue spostandosi sulla situazione citttadina: “A Vicenza ci sono molte famiglie omogenitoriali ma sono tre volte di più quelle che non si conoscono e che subiranno i danni di queste decisioni. Per questo chiediamo al sindaco Rucco di dire alla cittadinanza cosa pensa su questo tema, come hanno già fatto altri suoi colleghi seguendo l’esempio di Beppe Sala.

Crediamo sia un diritto delle cittadine e dei cittadini, sapere se il candidato sindaco della destra segue i partiti di governo sul terreno della discriminazione o è per i diritti di tutti”.