Riviera di Ulisse: sindaci Cusani (Sperlonga), Stefanelli (Minturno), Agresti (Itri), Pompeo (Castelforte), ballottaggio Taddeo La Mura (Formia)

Elezioni comunali nel comuni della Riviera di Ulisse e limitrofi
Elezioni comunali nel comuni della Riviera di Ulisse e limitrofi
- Pubblicità -

Con la chiusura dei seggi elettorali alle ore 15, si è concluso ieri 4 ottobre il primo turno delle elezioni amministrative 2021 nel Sud Pontino di cui ci interessiamo soprattutto per l’area della Riviera di Ulisse e dei Monti Aurunci. Lo scrutinio ha visto due conferme  a Sperlonga e Minturno, due nuovi sindaci a Itri e Castelforte, mentre bisognerà aspettare il secondo turno, previsto per i giorni domenica 17 e lunedì 18 ottobre, per sapere i nomi di chi guiderà Formia nei prossimi cinque anni. Ecco chi sono, comune per comune, i nuovi primi cittadini.

A Sperlonga si riconferma Armando Cusani (Lista Cusani per Sperlonga) con il 46,2% dei voti. Battuti i concorrenti Viola e Toscano, che si fermano rispettivamente al 31% e al 22,6%. Notevole l’affluenza, che ha visto quasi il 76% degli aventi diritto esprimere la propria preferenza.

Gerardo Stefanelli evita il ballottaggio conquistando la maggioranza assoluta a Minturno. Il sindaco uscente (sostenuto dal Pd e dalle liste civiche Minturno 2030, Città Futura, Idee e Legalità e Insieme per Minturno) ottiene il 60,44 % dei voti contro i 25,39% di Pino D’Amici e il 14,17% di Massimo Moni.

Gerardo Stefanelli (foto Ronzoni Massimiliano)

A Itri – comune per il quale non è previsto un secondo turno – Giovanni Agresti (Ripartiamo con Giovanni Agresti sindaco), con il 39,25 % supera di pochi punti percentuali l’uscente Fargiorgio (37,89%). Il terzo candidato De Santis non va oltre il 22,9%.

Castelforte sceglie Angelo Felice Pompeo (Castelforte Rinasce), con il 43,76% di preferenza. L’ex sindaco Cardillo, con il 35,36%, non riesce a riconfermarsi. Si ferma al 20% l’altro candidato Forte.

Angelo Felice Pompeo, consigliere comunale e candidato sindaco di Castelforte
Angelo Felice Pompeo

Testa a testa a Formia tra Gianluca Taddeo e Amato La Mura. Chi tra i due candidati conquisterà lo scranno del comune più popoloso della Riviera sarà deciso tra due settimane in occasione del turno di ballottaggio. Taddeo non ottiene la maggioranza assoluta con il suo 36,62%, inseguito da La Mura al 27,45%. Terzo Magliozzi con il 16,77%. Si ferma al 10,39% l’ex sindaca Villa, 8,78% per Conte. I due candidati rimasti in corsa per la carica di primo cittadino sono sostenuti da un totale di dieci liste, rispettivamente: Taddeo Formia, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Periferie al centro, Formia Vinci e Anima Popolare per Taddeo; Prima Formia, Formiamo il Futuro, Guardare Oltre e Resurgo a sostegno di La Mura.

-Pubblicità-