Rotatoria Albera a Vicenza, 2.000 Tir al giorno: Comitato chiede incontro a sindaco e chiama associazioni, sindacati e parlamentari

1309
Bretella dell’Albera, lavori a rilento per la tangenziale di Vicenza (Comitato Albera Vicenza Bretella)
Bretella dell’Albera, lavori a rilento per la tangenziale di Vicenza (Comitato Albera Vicenza Bretella)
Il Comitato dell’Albera già in data 31 ottobre ha scritto al ministro delle infrastrutture Salvini una lettera per accelerare i lavori ma ora sono 1.692 i giorni di attesa dalla data di inizio lavori per la Bretella dell’Albera.
Il Comitato dell’Albera ha scritto, ieri, 14 novembre 2022, un’altra lettera al sindaco di Vicenza e presidente della provincia Francesco Rucco (qui la notizia di un suo sopralluogo al cantiere) e per conoscenza a tutti i soggetti coinvolti nei lavori chiedendo un incontro urgente per capire con totale trasparenza quali siano “i motivi di tale gravissimo ritardo nei lavori e per l’attivazione di una iniziativa di pressing istituzionale, con una data certa di ultimazione dell’opera. E per avere in cantiere quel numero di operai e tecnici di 75 unità promesse fin dal 2020 e mai visti all’opera oltre che l’apertura immediata del sottopasso carrabile e ciclo pedonale di strada Pian delle Maddalene, terminato da sette mesi e sempre chiuso“.
Giovanni Rolando e Fiorenzo Donadello hanno trasmesso la lettera del Comitato del’Albera, alle associazioni di rappresentanza imprenditoriali e sindacali oltre che ai parlamentari ed europarlamentari di Vicenza e hanno programmato un presidio a Venezia nei pressi di Cà Balbi, sede della giunta regionale del Veneto, per chiedere al presidente Zaia, co-firmatario dell’opera, di far sentire la propria voce
Di seguito pubblichiamo il testo completo della lettera

Comitato Albera Vicenza “No tir sì bretella per la vita>           

Vicenza,14 Novembre 2022

A Francesco Rucco, sindaco comune di Vicenza e Presidente della Provincia

Oggetto: richiesta di incontro per completamento Tangenziale di Vicenza 1° Stralcio  1° Tronco, la cosiddetta Bretella dell’albera

Egr. Sig. Sindaco e Presidente della Provincia Francesco Rucco,

codesto Comitato di cittadini residenti con la presente Le richiede cortesemente un incontro urgente come da oggetto.

Notizie stampa, prese di posizioni pubbliche, iniziative istituzionali a tutti i livelli, locali, regionali, nazionali e di governo, si susseguono sui media circa i gravi ritardi nei lavori della c.d. Bretella dell’Albera. Non da ultimo da parte del Prefetto Pietro Signorello che certifica come la Bretella dell’Albera sia finita in un cul de sac.

Infatti, alla data odierna per lo stato avanzamento lavori si registra il 66,75% di realizzazione dell’intera opera infrastrutturale attesa dai cittadini di Vicenza e Provincia e dal sistema economico e produttivo da più di 30 anni.

Il termine previsto di ultimazione comunicato da Anas è stato, ancora una volta, posticipato (al 29 giugno 2023) tenendo in considerazione che dall’inizio dell’anno, 1° gennaio 2022, i lavori procedono a rilento con un avanzamento lavori dell’1% al mese a fronte di quattro anni e otto mesi dal giorno di inizio lavori, il 21 marzo 2018, con la firma dell’atto ufficiale da parte del presidente nazionale Anas Gianni Vittorio Armani e del Presidente del Veneto Luca Zaia. L’atto ufficiale è avvenuto in Sala Stucchi in municipio di Vicenza alla presenza del sindaco Variati, della sindaca del Comune di Costabissara nonché vicepresidente della Provincia Cristina Franco, dell’assessore regionale e vicepresidente della Regione del Veneto Elisa De Berti.

Non è, poi, dato ai cittadini di conoscere la situazione circa la riapertura al regolare traffico veicolare e ciclopedonale di Strada Pian delle Maddalene con il relativo sottopasso terminato dal mese di aprile e sempre chiuso.

Da sopralluoghi effettuati da codesto Comitato dell’Albera risultano incompleti i lavori dell’opera principale della Bretella, ovvero il viadotto ponte tri-trave di Viale del Sole allo svincolo sud.

Nulla si sa circa le opere di mitigazione ambientale previste contrattualmente per un importo pari a 3,9 milioni di euro e comprese nel finanziamento statale complessivo, ovvero dell’assegnazione di questi lavori specifici per mitigare gli effetti sul piano acustico e visivo-paesaggistico, in particolare lungo il tratto di strada in trincea in località S. Giovanni.

Egr. sig Sindaco, ogni giorno che passa è un giorno in più per noi cittadini a subire questo infernale traffico di attraversamento giornaliero di 2.000, duemila, Tir e 41mila veicoli sotto le finestre delle nostre abitazioni. Un traffico che incide pesantemente sulle condizioni di vita, determinando una vera quotidiana emergenza sanitaria e della sicurezza. Una vera, concreta invivibilità.

Siamo certi che vorrà accogliere positivamente questa nostra pressante richiesta.

Nel rimanere in attesa di un cortese riscontro ringraziamo e porgiamo

Distinti saluti

Per Il  Comitato dell’Albera  di  Vicenza

Giovanni Rolando, Mirella Noaro, Fiorenzo Donadello, Fanny Caldognetto, Gigliola Masolo, Maria Danzo, Franco Bettiol, Sonia Brazzale, Mirco Appoloni