Sacrario di Asiago, Pretto (Lega): “Quando iniziano i lavori di restauro”? e interroga il ministro Crosetto

378
erik pretto Sacrario di Asiago Sicurezza Vicenza

“La situazione in cui versa il Sacrario del Leiten di Asiago è ormai ben nota sul territorio vicentino e non solo. La preoccupazione per l’attuale stato di abbandono della struttura, chiusa dal luglio 2023 per motivi di sicurezza, è alta e al momento i lavori di restauro non sembrano avere una data di inizio, nonostante i 4 milioni di euro stanziati dalla Presidenza del Consiglio dei ministri in occasione del centenario della Grande Guerra”.

Inizia così l’intervento odierno sul Sacrario di Asiago firmato dal deputato vicentino della Lega Erik Pretto, primo firmatario di un’interrogazione al ministro della Difesa, Guido Crosetto, per chiedere quali iniziative abbia intenzione di porre in atto.

“Anche le rappresentanze territoriali dell’Associazione Nazionale Alpini hanno recentemente rimarcato la necessità di avviare quanto prima le opere di consolidamento e valorizzazione, in modo che il Sacrario possa tornare ad essere visitabile in condizioni idonee.

Considerando gli imminenti eventi di rilievo che si terranno nel 2024 sul territorio veneto, tra cui l’Adunata Nazionale degli Alpini a Vicenza, è necessario intervenire prima che i danni al Sacrario di Asiago diventino irreparabili, dando inizio ai lavori necessari per mettere in sicurezza una struttura che rappresenta ancora oggi il simbolo dell’estremo sacrificio compiuto dai nostri avi durante la Prima Guerra Mondiale”, ha concluso il deputato vicentino.