Sanzioni nel bassanese: 40enne senza mascherina e guanti insulta i Carabinieri, 22enne romeno guida con patente svedese falsa

Carabinieri di Bassano del Grappa
Carabinieri di Bassano del Grappa

Tra i recenti controlli operati dai carabinieri su tutto il territorio bassanese, i militari della Sezione Operativa, procedevano all’identificazione di una persona che, a piedi, percorreva una via bassanese, sprovvista di guanti e mascherina.

L’uomo, inizialmente riferiva di non essere a conoscenza di tali divieti e poi, alla richiesta di declinare le proprie generalità, reagiva allontanandosi dal controllo. Raggiunto ed invitato nuovamente a fornire le proprie generalità, l’uomo si mostrava sempre più agitato ed insofferente al controllo, criticava i militari per il loro comportamento ritenuto aggressivo e quindi, li insultava. Solo successivamente, ad un sopraggiunto equipaggio della Sezione Radiomobile, forniva i propri dati, S.P. italiano 40enne. Per tale motivo, veniva sanzionato per violazione norme per il contenimento del coronavirus e deferito all’A.G. per aver rifiutato di fornire le proprie generalità.

I carabinieri di Rosà, hanno fermato un’autovettura Mercedes-Smart, con tre persone a bordo. Il conducente, A.C. romeno 22enne, esibiva come documento per l’identificazione, una patente di guida svedese, che lasciava qualche dubbio ai militari operanti circa la sua veridicità. Infatti, approfonditi gli accertamenti, la patente di guida risultava essere falsa e per questo, veniva denunciato all’A.G. per il reato di uso di atto falso. Oltre alle sanzioni previste dal codice della strada per aver viaggiato in tre su un’autovettura omologata per due, tutti e tre gli occupanti, venivano sanzionati per aver violato le norme per il contenimento della diffusione del covid-19.


Clicca qui se apprezzi e vuoi supportare il network VicenzaPiù: #iorestoaacasa tanto viene #vicenzapiuacasamia

Clicca qui per la situazione ora per ora sul Coronavirus e qui per tutte le nostre notizie sull’argomento, ndr)