Scontri al termine della partita LR Vicenza – Mantova, Questore Sallustio: scatta il primo DASPO

440
Scontri tra tifosi dopo LR Vicenza Mantova
Scontri tra tifosi dopo LR Vicenza Mantova

Al termine della partita di calcio tra LR Vicenza e Mantova dell’8 dicembre scorso, durante il deflusso dei tifosi ospiti dalla Stadio Menti alla Stazione Ferroviaria, alcuni sostenitori del Mantova, a bordo di un autobus della municipalizzata SVT e scortati dalle Forze dell’Ordine, uscivano improvvisamente dal mezzo e si sono scontrati con tifosi locali nei pressi di un bar in Via Arzignano.

Durante l’incidente, alcuni tifosi mantovani hanno utilizzato sedie posizionate davanti al bar per attaccare i tifosi locali, danneggiando anche la vetrina del locale. Le Forze di Polizia sono intervenute immediatamente, separando le due fazioni e riportando gli ospiti sugli autobus, che sono poi ripartiti verso il casello autostradale per allontanarsi dal centro cittadino.

Le telecamere degli Operatori di Polizia sono state attivate durante l’accaduto, e successivamente sono state acquisite le immagini degli impianti di videosorveglianza della zona e del bar coinvolto. Gli investigatori della DIGOS stanno attualmente esaminando attentamente il materiale. Al momento, almeno un tifoso ultrà del Mantova coinvolto nello scontro è stato identificato con certezza, e il Questore di Vicenza, Dario Sallustio, ha emesso un DASPO (Divieto di Accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni Sportive) di 2 anni nei confronti di quest’ultimo, vietando l’accesso a tutti gli impianti sportivi per gli incontri di calcio di tutte le squadre e categorie, compresi i tornei internazionali.

Le attività di analisi sono ancora in corso, e ulteriori provvedimenti potrebbero essere emessi a breve. È importante sottolineare che all’incontro di calcio hanno assistito circa 9.000 spettatori, di cui circa 1.000 provenienti da Mantova. Le fasi di afflusso e deflusso, ad eccezione dell’incidente descritto, che ha coivolto 5-6 mantovani e alcuni supporter locali, si sono svolte in modo ordinato. Il Questore ha espresso rammarico per l’episodio violento, alla fine di LR Vicenza – Mantova affermando che comportamenti del genere sono inaccettabili e mettono in pericolo la convivenza pacifica, danneggiando persone e attività commerciali e minando i valori fondamentali dello sport. Ha annunciato ulteriori DASPO in relazione all’incidente.

Spiace dover constatare che un evento sportivo così partecipato e sentito sia stato macchiato dal comportamento violento di un gruppetto di facinorosi”, queste le parole eastte del Questore Dario Sallustio, che ha precisato come “atteggiamenti del genere non sono tollerabili, in quanto mettono in serio pericolo l’ordinata e serena convivenza, oltre a costituire danno per le persone e le attività commerciali, finendo per intaccare quelli che sono i valori più importanti dello sport. Anche per questo ho voluto imprimere massimo impulso alle attività di Polizia che porteranno all’emissione di altri DASPO per quanto accaduto”.