Precari della scuola non pagati, la senatrice Sbrollini: “Una situazione insostenibile”

201
Precari non pagati, per la senatrice Sbrollini
Precari non pagati, per la senatrice Sbrollini "Una situazione grave"

I precari della scuola non pagati sono un problema trasversale in tutta Italia, e la situazione per molti di loro sta diventando insostenibile.

La senatrice vicentina Daniela Sbrollini, componente della 7a Commissione è intervenuta con decisione: “La notizia che giovani insegnanti, supplenti e dunque precari, non siano pagati per mesi è insopportabile. Che sia un disguido o che manchino i fondi visto che siamo alla fine dell’anno è da capire. E proprio questo sarà oggetto di una interrogazione che presenterò immediatamente.
“La questione dei precari  – prosegue Sbrollini – è grave. Se è un disguido tecnico, ha dell’incredibile che non sia risolto dopo mesi. Se invece fosse vero che a fine anno mancavano i soldi, allora siamo davvero allo sbando.  Sulla base dello storico, il Ministero deve tenere la somma a disposizione. Sarebbe davvero gravissimo che mancassero i fondi. Vorrebbe dire che il Ministero ha fatto male i conti e soprattutto che scientemente ha fatto lavorare delle persone sapendo di non poterle pagare.”
Conclude la senatrice: “Un fatto comunque che merita una spiegazione da parte del Ministro. Per l’appunto per questo presenterò una interrogazione. Proprio è una vergogna che lo Stato non paghi i supplenti per mesi. Sono giovani che hanno bisogno del lavoro per sostenersi, che devono trovare anche l’incentivo per intraprendere una professione seria e impegnativa, che devono guardare allo Stato con fiducia.”