Sindaco Possamai e vescovo Brunotto si felicitano per la nomina a cardinale di Agostino Marchetto: «È il primo nella storia nato in città»

1417
Cardinale Agostino Marchetto
Cardinale Agostino Marchetto

Appresa la nomina odierna a cardinale da parte di Papa Francesco del vicentino monsignor Agostino Marchetto, il sindaco di Vicenza Giacomo Possamai ha reso noto che l’Amministrazione comunale organizzerà presto un incontro pubblico a palazzo Trissino per celebrare la sua nomina.

Giacomo Possamai sindaco Vicenza fascia tricolore proclamazione 2«Credo di interpretare il sentimento di tutti i vicentiniha dichiarato Giacomo Possamai – nel rivolgere un ringraziamento a papa Francesco e nel festeggiare monsignor Marchetto, persona di elevata cultura e altrettanta semplicità, che unisce empatia e spirito di servizio, che ha sofferto molto e ha mantenuto la capacità di saper rivolgere un sorriso a tutti».

«Ci sono molti motivi per felicitarsi con mons. Marchetto – ha aggiunto il sindaco di Vicenza -. Il neo cardinale è stato insignito dal sindaco Corazzin nel 1985 dell’onorificenza di “medaglia d’oro di Vicenza, cittadino benemerito”. Il cardinale è davvero un figlio della nostra città: dagli studi al Patronato Leone XIII fino alle missioni in Madagascar e Tanzania, la sua storia è un simbolo di generosità e solidarietà».

E così conclude il sindaco di Vicenza sulla nomina a Cardinale di monsignor Agostino Marchetto che, avendo già superato gli ottant’anni, non entrerà in conclave: «Oltretutto sono almeno cinquecento anni, dai tempi dei vescovi di Vicenza cardinali, quando un vescovo di Vicenza, sia pure non vicentino ma veneziano, diventò Papa con il nome di Paolo II, che la nostra città non aveva un cardinale. La nostra provincia ne ha avuti parecchi (Dalla Costa, Baggio, De Lai, Parolin) ma il capoluogo finora nessuno. Un altro piccolo motivo per ringraziare Papa Francesco e complimentarsi con monsignor Marchetto”.

Per l’arcivescovo vicentino Agostino Marchetto nominato cardinale arrivano, con la nota che pubblichiamo di seguito, anche le felicitazioni del vescovo Giuliano Brugnotto e gli auguri di tutta la diocesi.

Giuliano Brugnottto nuovo Vescovo diocesi di Vicenza fiaccolata pace
Giuliano Brugnottto, Vescovo della Diocesi di Vicenza

Salgono a tre i cardinali di origine vicentina: oltre al Segretario di Stato Parolin e all’Arcivescovo emerito di Santiago del Cile Ezzati, il 30 settembre entrerà a far parte del “sacro collegio” anche l’arcivescovo Agostino Marchetto. Lo ha annunciato questa mattina (domenica 9 luglio) papa Francesco, al termine della preghiera dell’Angelus. Sarebbe corretto dire che tornano ad essere tre i cardinali vicentini, data la recente scomparsa di un altro Agostino di origine beriche, il cardinale Cacciavillan, mancato nella primavera dello scorso anno.

Nell’apprendere la notizia, il vescovo Giuliano ha subito espresso a mons. Marchetto le proprie felicitazioni, unite agli auguri vivissimi di tutta la comunità diocesana: “È con grande gioia che ho appreso la decisione di Papa Francesco di creare cardinale l’arcivescovo Agostino Marchetto, di origini vicentine. Oltre ad aver servito il Papa in qualità di segretario del Pontificio Consiglio della pastorale dei migranti e degli itineranti, mons. Marchetto è un grande ermeneuta dei testi del Concilio Vaticano II. La diocesi di Vicenza esprime profonda gratitudine a Papa Francesco per aver riconosciuto il servizio svolto dal nostro conterraneo, ordinato presbitero il 28 agosto 1964 dal vescovo Carlo Zinato. Le più vive felicitazioni al neo Cardinale al quale auguriamo lunga vita per continuare a servire la Chiesa e assicuriamo la nostra preghiera”.

L’arcivescovo Marchetto, pur essendo stato a lungo in vari Paesi del mondo nel suo servizio diplomatico per la Santa Sede e a Roma dove tuttora risiede, ha sempre mantenuto un rapporto profondo con la sua città natale e con la diocesi berica, non solo con i familiari ed il clero, ma anche con i fedeli incontrati di frequente in occasione di celebrazioni e convegni.

La biografia da Wikipedia del cardinale Agostino Marchetto

Nato a Vicenza il 28 agosto 1940, frequenta le scuole del Patronato Leone XIII di Vicenza, quindi entra in Seminario e viene ordinato presbitero presso la cattedrale di Vicenza il 28 giugno 1964 dal vescovo di Vicenza Carlo Zinato.

Il 31 agosto 1985 viene nominato arcivescovo titolare di Astigi con incarico di nunzio apostolico in Madagascar e Mauritius.

Riceve la consacrazione episcopale il 1º novembre 1985 dal cardinale Sebastiano Baggio, co-consacranti il vescovo di Vicenza Arnoldo Onisto ed il vescovo ausiliare di Vicenza Carlo Fanton.

Il 7 dicembre 1990 viene trasferito come nunzio apostolico in Tanzania, mentre il 18 maggio 1994 come nunzio apostolico in Bielorussia.

L’8 luglio 1999 ritorna presso la Curia romana come officiale della Segreteria di Stato.

Il 6 novembre 2001 papa Giovanni Paolo II lo nomina segretario del Pontificio consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti.

Il 25 agosto 2010 al compimento del 70º anno di età si ritira dall’incarico per dedicarsi allo studio, in particolare dell’ermeneutica del Concilio Vaticano II.

Il 9 luglio 2023 Papa Francesco, che lo considera il più grande ermeneuta del Concilio Vaticano II, oggi lo ha fatto cardinale.

Parla, oltre all’italiano, il francese, l’inglese e lo spagnolo.