Soave, piccola realtà in provincia di Verona, è stata scelta come Borgo dei Borghi 2022: lo “evidenzia” Monica Pellegrin

Soave e le mura che si inerpicano
Soave e le mura che si inerpicano

Ospitiamo Meritocrazia Italia Veneto che vuole valorizzare, con un suo bollettino regionale, e partendo da Soave, le eccellenze del territorio Veneto, un’iniziativa che è particolarmente in linea con la nostra sezione Perle e Borghi d’Italia che si propone di far conoscere bellezze non sempre evidenziate come meriterebbero, lontane come sono dai classici circuiti turistici.

Il timbro di Meritocrazia Italia sull'iniziativa che promuove i borghi
Il timbro di Meritocrazia Italia sull’iniziativa che promuove i borghi

Ben venga, quindi questa iniziativa, che fa il pari con l’ospitalità da noi concessa a “Fuori Porta”, che della Bella Italia, già di per sé mai abbastanza promossa, vuol far emergere luoghi e caratteristiche ignote ai più.

Ma ora la parola va a Monica Pellegrin, consigliere regionale di Meritocrazia Italia Veneto, che ci racconta di Soave e che speriamo torni presto su ViPiu, insieme ad altri della sua Associazione, che pure è già molto presente sulla nostra testata per le sue attività, per raccontarci, anche con maggiori dettagli, le Perle e i Borghi dell’Italia..

Il direttore


Soave, piccola realtà in provincia di Verona, è stata scelta come Borgo dei Borghi 2022, competizione della trasmissione RAI Kilimangiaro che mette a confronto i più bei borghi italiani, tra paesaggi e scorci mozzafiato, tradizioni vive e capacità degli abitanti di dare lustro al proprio paese.

Soave, uno scorcio delle mura
Soave, uno scorcio delle mura

L’assetto medievale ed i gioielli di architettura custoditi dalle mura fortificate fanno di Soave un prezioso borgo che merita una visita sia sotto il profilo storico, artistico e culturale che per le sua vocazione all’enoturismo, rappresentando così sia un vino che un territorio. La Doc di Soave è tra le più antiche d’Italia, riconosciute con regio decreto del 1931, ed è costituita di circa settemila ettari vitati, in 13 comuni nell’est di Verona, in parte su colline di origine vulcanica.

Soave e il cavallo simbolo delle cavalcate che si possono fare nel borgo
Soave e il cavallo simbolo delle cavalcate che si possono fare nel borgo

I borghi mantengono vive le tradizioni e consentono di ritrovare e assaporare la nostra identità, rappresentando un enorme potenziale turistico, culturale ed enogastronomico del nostro territorio, da valorizzare al meglio. Il Veneto vanta anche il prestigioso riconoscimento di 12 Bandiere Arancione del Touring Club ai suoi borghi ma, accanto ad essi, molte altre realtà possono essere valorizzate opportunamente, a conferma dell’attenzione della Regione verso la sostenibilità e la tutela del proprio patrimonio.

Ed è per questa ragione che, cogliendo lo spunto da quest’ultimo importante riconoscimento ottenuto dal Borgo di Soave, e, in sintonia con la sua mozione congressuale in tema di recupero e valorizzazione dei borghi, Meritocrazia Italia Veneto propone un maggiore impulso del turismo sostenibile e della valorizzazione dei territorio, attraverso una stretta connessione tra enti locali e associazioni presenti, attraverso attività a 360 gradi che dovrebbero includere, oltre al settore enogastronomico, turistico e culturale, anche quello manifatturiero veneto.

In tale contesto intendiamo farci promotori della valorizzazione del territorio locale, come elemento di raccordo tra Comuni, associazioni e cittadini. A questo proposito invitiamo dunque le Istituzioni interessate a segnalare i borghi caratteristici ancora poco conosciuti, per metterne in risalto il pregio mediante la creazione di appositi percorsi tematici, che ne evidenzino le peculiarità, e di network di collegamento con altri siti di interesse turistico culturale, quali ad esempio ville e giardini storici.

Convinti che la condivisione dei diversi punti di vista, il confronto delle idee e la sinergia fra i diversi protagonisti possa essere la formula giusta per dare alle nostre realtà locali maggiore tutela e possibilità di sviluppo, come patrimonio di tutti per tutti.

avv. Monica Pellegrin

consigliere regionale di Meritocrazia Italia Veneto