Sosta auto, monito del sindaco Possamai a Gps (dopo inchiesta di ViPiù): “Investimenti da portare subito a termine”

869

Dopo mesi in cui indaghiamo, tra mille difficoltà frapposte anche dagli uffici comunali, sul caso dell’appalto per la sosta assegnato dal Responsabile unico del procedimento del Comune, ing. Paolo Gabbi, alla GPS dei palermitani del gruppo Final degli Alliata Lodetti (leggi qui, ndr), nonostante le anomalie riscontrate dalla SUA (Stazione Unica Appaltante) della provincia e segnalate al RUP, e dopo articoli in cui parte della stampa locale evidenziava, invece, presunti danni subiti dai coincessionari della sosta, il sindaco Giacomo Possamai con una nota particolarmente dettagliata trasmessa proprio a Gps Spa  richiama la società aggiudicataria della gestione della sosta in città a portare a termine gli investimenti nei tempi previsti. Pena una possibile penale, pari a 1000 euro al giorno fino a 90 giorni di ritardo, o, in extrema ratio, la risoluzione del contratto in caso di superamento del novantesimo giorno.

“Chiediamo un netto cambio di passo – afferma il sindaco Giacomo Possamai -. Il 31 agosto scade il primo anno di gestione, entro il quale, secondo quanto previsto nell’offerta tecnica di Gps, la società si impegnava a realizzare una complessa serie di interventi. Ad oggi, però, ci risultano molteplici inadempienze, riguardanti principalmente l’implementazione tecnologica e l’attivazione di nuovi servizi. Con questa lettera richiamiamo, quindi, formalmente Gps a rispettare gli impegni presi, per garantire ai cittadini un servizio moderno ed efficiente, come offerto in sede di gara”.

Nella nota mandata a Gps il 3 agosto si fa riferimento al mancato sviluppo dei sistemi per la gestione della sosta, dalla nuova “control room”,per l’organizzazione in tempo reale dei flussi di traffico da indirizzare verso i parcheggi, all’introduzione di nuovi strumenti e modalità per il pagamento da parte degli utenti. Tra questi, l’attivazione del Telepass su tutti i parcheggi a sbarra, delle telecamere e dei software per il riconoscimento delle targhe e l’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

“Confido che possa esserci una svolta nelle operazioni proposte proprio da Gps – conclude il sindaco – per dare alla città il miglior servizio possibile. Da parte nostra, come spero anche da parte del concessionario, vi è tutta la volontà di costruire un rapporto solido per i prossimi nove anni. Ma si sappia che stiamo vigilando e che non esiteremo ad intervenire se la clausole contrattuali non venissero rispettate”.

——
Fonte: Sosta, monito del sindaco a Gps: “Investimenti da portare subito a termine” , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza