Striscione per bambini di Bibbiano e quello per Regeni, Cattaneo ribatte alle accuse: “non capisco”

182
striscione Regeni a Vicenza
striscione Regeni a Vicenza

Non ho capito il motivo – scrive il capogruppo di Forza Italia Roberto Cattaneo – che ha spinto alcuni persone a utilizzare la mia proposta, di dare spazio pubblico a un semplice  cartello che significasse la sensibilità e solidarietà,  della nostra comunità in riferimento alla  tristissima vicenda oggetto di una indagine giudiziaria chiamata “Angeli e demoni”, e popolarmente definita “i fatti di Bibbiano”, per farne oggetto di gratuiti insulti.

La senatrice del PD, Daniela Sbrollini, solitamente molto controllata, arriva a dire che la mia proposta è “sciacallaggio” . Dovrebbe spiegare versoi chi  e da chi è  diretto questo sciacallaggio: verso i bambini, gli angeli? Oppure verso i demoni? Chi in verità strumentalizza la figura di Regeni? Forse ancora una volta gli angeli ? Oppure coloro che non consentirebbero che un messaggio di Vicenza a favore dei bambini di Bibbiano e di chissà quante altre parti d’Italia, fosse posto accanto al cartello che chiede giustamente la verità per Regeni?

Ma la verità della terribile sorte di Regeni la voglio anche io, ma la voglio anche,  assieme a milioni e milioni di italiani, per gli angeli e per i demoni. Perché i primi siano salvati e restituiti alle loro famiglie, e i secondi paghino il prezzo della loro infamia.

Ai signori della Coalizione civica non ritengo dare alcuna risposta. Non credo che ne valga la pena.