Tamponi Covid, Berlato (FDI): “Commissione europea spieghi criteri validazione test rispetto alle varianti”

197
Sergio Berlato al parlamento europeo
Sergio Berlato al parlamento europeo

In un contensto in cui il dibattito pubblico attorno al Covid è concentrato, comprensibilmente, sui vaccini, l’eurodeputato vicentino di Fratelli d’Italia Sergio Berlato annuncia in una nota di aver presentato un’interrogazione alla Commissione europea per sapere se e quali tamponi sono efficaci anche alla luce delle varianti. “Per rilevare la presenza del SARS-CoV attualmente vengono utilizzati tre tipi di tamponi – afferma Berlato – il tampone molecolare, il tampone antigenico e il tampone anticorpale. A fronte delle continue mutazioni del Coronavirus e dei sempre maggiori dubbi in merito all’attendibilità dei suddetti test, ho provveduto a depositare, presso la Commissione europea, un’interrogazione per conoscere i criteri di validazione dei test per la rilevazione del SARS-CoV e, se necessario, rivedere le tecnologie utilizzate per individuare il COVID-19 e le sue varianti. Sono informazioni che reputo fondamentali per vincere la battaglia contro il virus e fornire ai cittadini europei una veritiera e trasparente informazione. Una corretta e pronta diagnosi – conclude l’eurodeputato – è essenziale per poter tutelare al meglio la salute di tutti i cittadini”.