Terra Santa in guerra, vescovo di Vicenza Brugnotto propone una giornata di preghiera straordinaria per la pace

522
Giuliano Brugnotto nuovo Vescovo diocesi di Vicenza fiaccolata pace terra santa vita adunata alpini
Giuliano Brugnotto, Vescovo della Diocesi di Vicenza

Le violenze e le sue atroci conseguenze che stanno segnando pesantemente la Terra Santa da alcuni giorni, interrogano e preoccupano i cristiani di tutto il mondo. Per questo, il vescovo di Vicenza Giuliano Brugnotto invita tutti i fedeli della diocesi, ma anche tutti gli uomini e le donne di buona volontà, a intensificare la preghiera per la pace nel mondo, in particolare per la Terra Santa, senza dimenticare l’Ucraina e tutte le altre guerre in corso.

L’11 ottobre, memoria liturgica di san Giovanni XXIII, autore della Lettera Enciclica “Pacem in Terris”, monsignor Brugnotto propone una giornata di preghiera straordinaria per la pace da vivere secondo le possibilità di ogni comunità parrocchiale e religiosa della diocesi.

Come espresso da Papa Francesco durante la preghiera dell’Angelus di domenica 8 ottobre 2023: “Gli attacchi e le armi si fermino, per favore, e si comprenda che il terrorismo e la guerra non portano a nessuna soluzione, ma solo alla morte e alla sofferenza di tanti innocenti. La guerra è una sconfitta: ogni guerra è una sconfitta”!

Già nel pellegrinaggio odierno con alcuni fedeli della diocesi a Riese Pio X, presso le spoglie del Santo Pontefice di origini trevigiane morto a Roma mentre scoppiava la Prima Guerra mondiale, il vescovo Giuliano ha pregato per chiedere la cessazione della guerra che sta incendiando la terra calpestata da Gesù e di tutti i conflitti presenti dell’attuale “Terza guerra mondiale a pezzi” come l’ha definita Papa Francesco.