Controllo del territorio, Compagnia Carabinieri di Bassano del Grappa: rintracciato un catturando, denunciate 5 persone

Carabinieri di Bassano del Grappa in azione
Carabinieri in azione

Il periodo delle festività rappresenta sempre una criticità in termini di sicurezza pubblica, motivo per cui il Comando Compagnia Carabinieri di Bassano del Grappa ha messo in campo numerose forze per mirati servizi coordinati di controllo del territorio. Il bilancio, frutto dell’impiego nell’ultima settimana di decine di equipaggi, è assolutamente positivo. I Carabinieri della Stazione di Bassano del Grappa hanno difatti posto in essere, supportati da unità cinofile del Nucleo Carabinieri di Torreglia e con la collaborazione della Polizia Locale, un mirato servizio di controllo dei casolari abbandonati.

Nel corso di tale attività, che ha interessato 5 diversi punti, sono state identificate 4 persone di cui 1 irregolare sul territorio nazionale, avviata verso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Vicenza.

Inoltre, durante posti di controllo e attività di pattuglie a piedi che hanno visto decine di mezzi e persone fermate per gli accertamenti di routine, sempre i Carabinieri della Stazione di Bassano del Grappa hanno ottenuto preziosissimi elementi informativi; grazie a tali spunti sono riusciti a:

• denunciare per ricettazione in concorso i marocchini J.A. 42enne, L.M. 39enne, Z.J. 30enne, S.S. 33enne, responsabili di aver utilizzato fuel card rubate per effettuare vari rifornimenti su auto di proprietà;
• denunciare il 44enne D.A. per furto di uno smartphone all’interno di un bar cittadino.

Infine, sempre nell’alveo dei citati servizi coordinati, la Stazione Carabinieri di Rosà ha rintracciato il catturando 56enne Mauro Lante, di fatto senza fissa dimora. Lo stesso, condannato per detenzione di materiale pedopornografico nel 2008, dovrà scontare 5 anni di reclusione e 24000 euro di multa per la condanna definitiva.

I servizi di controllo del territorio continuano per tutto il periodo festivo, coronato dalle pattuglie in Grande Uniforme nel centro storico di Bassano.

Giovanni Coviello (nato l'8-12-1950) è il direttore responsabile di ViPiu.it, nata come testata cartacea VicenzaPiù il 25 febbraio 2006, poi cresciuta dal 2008 con la sua versione web, che ha integralmente sostituito quella cartacea dal 1° gennaio 2016, e che, da due anni, ha assunto la denominazione attuale, non connotata geograficamente, a significare che il quotidiano web indipendente si occupa di notizie e approfondimenti su Veneto (focus Vicenza), Nord est in genere, Lazio con focus su Roma istituzionale e storica, Riviera di Ulisse e Monti Aurunci, Italia e uno sguardo su Europa e mondo. Dopo un'iniziale esperienza da ingegnere elettronico come ricercatore volontario universitario a Roma (1976) e il servizio militare in Marina Militare come ufficiale di complemento (Accademia di Livorno, 1976-78) ha maturato varie esperienze di vertice, nazionali e internazionali, nel settore dell'informatica (1978-1993), ha ricoperto cariche in Confindustria Roma e Apindustria Vicenza, quindi si è occupato di marketing e gestione sportiva di vertice (volley femminile di A1 a Roma e Vicenza) anche da vice presidente della Lega di Pallavolo Femminile di serie A, è stato direttore editoriale di un inserto di marketing internazionale su Pc Week (Mondadori Informatica), collaboratore di Espansione (Mondadori), per poi concentrarsi direttamente dal 2008 sulle edizioni giornalistiche. È giornalista professionista, ha curato vari libri e pubblicato direttamente, tra questi, “Vicenza. La città sbancata”, “BPVi. Bugie Popolari Vicentine”, “BPVi. Risparmiatori ingannati. L’azione di (ir)responsabiltà”, “Roi, la fondazione demolita”.