Tornano a Monteviale gli eventi dei luoghi dei “Tiepolo in festa”: torna in marzo la seconda edizione dell’iniziativa per il compleanno di Giambattista Tiepolo

558

Torna con un calendario ancora più ricco di appuntamenti la seconda edizione de “I luoghi dei Tiepolo in Festa”, l’iniziativa dell’omonima rete (Rete dei luoghi dei Tiepolo), che trae ispirazione dal compleanno di Giambattista Tiepolo, nato a Venezia il 5 marzo 1696. Sarà l’occasione per il pubblico di visitare i principali siti che conservano opere di Giambattista e dei due figli Giandomenico e Lorenzo, partecipando agli eventi organizzati a Monteviale, nel vicentino, ma anche in molte altre località della regione, oltre che in Friuli Venezia-Giulia e in Germania.

Il calendario, consultabile sul portale www.tiepolo.eu, comprende una ventina di proposte tra concerti, visite guidate, conferenze e itinerari in bicicletta che da venerdì 1° marzo faranno scoprire e apprezzare le opere dei Tiepolo in modo originale e coinvolgente grazie al supporto di esperti e artisti.

Tredici i luoghi che hanno aderito all’iniziativa, tra questi si citano i comuni: Este, Massanzago, Mirano, Mira, Monteviale, Noventa Vicentina, Padova, Piove di Sacco, Stra, Udine, Venezia, Vicenza e Würzburg, in Baviera.

“I luoghi dei Tiepolo in festa è un’occasione unica per immergersi nell’arte e nella cultura del Settecento rappresentati con impareggiabile maestria nelle opere di questi grandi pittori conosciuti in tutto il mondo”, dichiara Alberto Sbrogiò, coordinatore della rete: “con queste iniziative offriamo ogni anno, nel mese di marzo, delle opportunità per far conoscere l’immenso patrimonio artistico che i Tiepolo ci hanno lasciato in eredità. L’obiettivo è di promuovere le loro opere come fattore di attrazione culturale e turistica. In questi giorni anche la Regione Veneto ha aderito alla rete: questo importante ingresso rappresenta un’ulteriore conferma del valore del nostro progetto e ci stimola a continuare a svilupparlo”.

La rete dei luoghi dei Tiepolo è un gruppo di soggetti pubblici e privati che collaborano con l’obiettivo di valorizzare l’eredità artistica dei Tiepolo attraverso attività di carattere culturale e promuovendo dei percorsi turistico-culturali sulle orme degli artisti veneziani. Attraverso il coinvolgimento di luoghi che conservano le opere dei Tiepolo in Italia e in Europa, la rete ha l’ambizione di candidarsi a itinerario culturale al Consiglio d’Europa.