Una giornata all’Università con le professioni sanitarie: 120 studenti all’open day del polo didattico di Monte Berico

151
open day universitario a Monte Berico
120 studenti all’open day universitario a Monte Berico

Grande successo per l’open day universitario al polo didattico di Monte Berico, giornata nella quale gli studenti delle scuole superiori vicentine hanno avuto modo di conoscere più in dettaglio l’offerta dei quattro corsi universitari sulle professioni sanitarie organizzati a Vicenza: Infermieristica e Fisioterapia afferenti all’Università di Verona, Ostetricia e Tecniche di Radiologia Medica afferenti all’Università degli Studi di Padova. Prima dell’evento odierno, licei e istituti tecnici vicentini avevano ospitato incontri informativi sui corsi tenuti a Monte Berico, ma la visita diretta della struttura universitaria ha avuto un impatto ben più incisivo e significativo, tanto che le iscrizioni hanno raggiunto rapidamente il tetto massimo dei 120 partecipanti previsti. Innanzitutto i ragazzi hanno avuto l’occasione di visitare la sede didattica, con i suoi diversi spazi, e per ascoltare le testimonianze degli studenti attualmente iscritti ai corsi di laurea.

Durante l’intera giornata gli studenti hanno avuto modo di partecipare a lezioni didattiche interattive, laboratori e analisi di casi clinici. In questo modo i ragazzi – provenienti da istituti superiori di tutta la provincia di Vicenza – hanno vissuto vere e proprie simulazioni di esperienze formative e di stage, toccando con mano che cosa significhi prepararsi per l’esercizio di una professione sanitaria.

Ad esempio, la lezione interattiva per il corso di laurea in Infermieristica verteva sugli gli elementi che caratterizzano la relazione di cura tra operatore sanitario e persona assistita; il tema scelto per Fisioterapia è stato “L’approccio fisioterapico nello sportivo con infortunio dell’arto inferiore”; per Ostetricia è stata proposta una lezione sulle diverse fasi e i tempi del parto, anche con il supporto di un simulatore; infine per Tecniche di Radiologia Medica la lezione-laboratorio ha visto l’analisi di una serie di proiezioni radiologiche con simulazione di procedure di indagine.

«La grande partecipazione a questo open day è certamente un segnale importante – sottolinea la dott.ssa Patrizia Simionato, Direttore Generale dell’ULSS 8 Berica – perché dimostra il grande interesse delle nuove generazioni per le professioni sanitarie, che offrono percorsi di carriera ricchi di potenzialità in termini di spendibilità del titolo di studio e possibilità di carriera, e la certezza di continuare a crescere come persone e come professionisti, perché chi lavora nella sanità non smette mai di formarsi».

Nel frattempo i corsi di laurea sulle professioni sanitarie continuano a “sfornare” laureati che trovano rapidamente collocazione nel mondo del lavoro: nel corso di questo mese si sono svolte le sessioni di laurea che hanno sancito la conclusione del percorso universitario di 27 infermieri, 4 Fisioterapisti, 2 Tecnici sanitari di Radiologia Medica, mentre per Ostetricia le studentesse si erano già tutte laureate nella sessione precedente di novembre.