Unicredit lancia Tomorrows UniCredit residency and production award: premio a sostegno di arte e ambiente

671
Palazzo dell'UniCredit a Milano
Palazzo dell'UniCredit a Milano

Tomorrows UniCredit residency and production award è il nuovo e prestigioso premio sostenuto da UniCredit, ideato, organizzato e promosso da Urbs Picta con la collaborazione di Fondazione Cariverona, Contemporanea – Università di Verona, Veronafiere S.p.A., nell’ambito dell’articolato progetto TOMORROWS – Notes on the future of the Earth, presentato all’interno di ArtVerona 2023 e volto a portare l’attenzione sulla relazione tra arte e sostenibilità.

Il contest creativo prevede l’aggiudicazione di un Premio di residenza e produzione al fine di promuovere la sperimentazione tra arte e scienza attraverso la collaborazione con scienziati, antropologi o esperti di ecologia e sostenibilità. Si rivolge ad artiste e artisti o collettivi, rappresentati dalle gallerie partecipanti alla storica fiera d’arte contemporanea scaligera, invitati a proporre un progetto di ricerca transdisciplinare, finalizzato alla produzione di un’opera d’arte e incentrato su soluzioni creative e non convenzionali rispetto alle attuali problematiche ambientali, economiche e sociali, come la tutela della biodiversità, la rigenerazione urbana, la rivalutazione del territorio, l’energia pulita o i processi di riciclaggio innovativi.

Il riconoscimento andrà, quindi, al progetto che saprà meglio dimostrare come l’arte possa generare immagini, riflessioni e visioni per un futuro prospero e inclusivo, al fine di delineare un nuovo paradigma del rapporto uomo-Terra.

Il bando, annunciato in occasione di ArtVerona 2023, prevede l’invio delle candidature dal 13 ottobre al 15 dicembre 2023. Il premio, del valore pari a 20.000,00 euro, sarà attribuito da una giuria composta da selezionati artisti, curatori, direttori artistici, esperti e studiosi di fama internazionale.

Grazie al contributo assegnato, la vincitrice o il vincitore potrà sviluppare il progetto durante un periodo di studio e ricerca in Italia e/o all’estero, presso l’istituzione, l’ente o il centro di ricerca dichiarato in fase di candidatura, che consentirà agli artisti di entrare in contatto con differenti esperienze culturali e scientifiche, per procedere poi alla produzione finale di un’opera o di un ciclo di opere, da presentare in occasione dell’edizione di ArtVerona 2024, che entrerà a far parte della prestigiosa UniCredit Art Collection.

Il progetto vincitore sarà reso noto il 30 gennaio 2024 sul sito www.tomorrowsproject.org, nella sezione dedicata, e il lavoro dovrà essere realizzato entro il 13 settembre 2024.

Il Premio nasce dalla necessità di sostenere la ricerca artistica orientata ai temi della sostenibilità: un modo per rispondere alle sfide e alle trasformazioni del nostro tempo, che trova così un impegno concreto.

Dichiara Francesco Iannella, Regional Manager Nord Est di UniCredit: “Il Premio che presentiamo oggi risponde a una duplice logica: da una parte è la prova concreta, l’ennesima, della volontà di UniCredit di sostenere il tessuto culturale e sociale delle comunità in cui opera, in particolare il territorio veronese in cui affondano le radici del nostro Istituto; dall’altra rappresenta gli sforzi compiuti in questi anni dalla Banca e dalle sue persone sul fronte della sostenibilità, nella sua accezione più ampia, sia essa ambientale o finanziaria, di genere o sociale, garantendo così un mondo più inclusivo e prospero per le generazioni presenti e future”.

Tomorrows UniCredit residency and production award è una delle iniziative proposte da TOMORROWS – Notes on the future of the Earth, progettualità di ampio respiro che comprende anche l’omonima mostra, a cura di Jessica Bianchera e Marta Ferretti nella suggestiva cornice di Castel San Pietro a Verona – che inaugura in occasione di ArtVerona 2023 il prossimo 13 ottobre alle ore 21 e sarà visitabile fino al 12 novembre 2023 – e un articolato public program di incontri, tavole rotonde e workshop rivolti al grande pubblico, che ha preso il via lo scorso 7 ottobre presso il Polo Santa Marta dell’ateneo scaligero in occasione della 19^ Giornata del Contemporaneo, per accompagnarci poi fino a ottobre 2024.

TOMORROWS è promosso da importanti realtà pubbliche e private, quali Fondazione Cariverona, UniCredit, ArtVerona, Contemporanea – Università di Verona e Urbs Picta, in collaborazione con partner internazionali come Accademia di Belle Arti statale di Verona, AGIVERONA, Careof, Finemateria, LOOP Barcelona, MA*GA Museo Arte Gallarate e il media partner exibart.

Per informazioni: www.tomorrowsproject.org