Due veneti sono stati trovati morti mercoledì 10 agosto in un hotel di New York. Si tratta di Luca Nogaris di 39 anni e Alessio Picelli di 48, entrambi originari di Rovigo. La notizia – confermata e comunicata oggi dal Consolato italiano al comando dei carabinieri di Rovigo – ha ancora alcuni tratti sfocati.

Se è certo che i due veneti si trovavano da circa un mese a New York per lavoro, per conto di una società che opera nel campo dell’arredamento, non è altrettanto chiara quale possa essere stata la causa del decesso.

La polizia newyorchese sta indagando sul caso dei due veneti trovati morti in hotel a New York ma – a quanto finora trapelato – pur non escludendola, l’ipotesi di morte violenta non sarebbe la principale.

Luca Nogaris, artigiano, era sposato, padre di tre figli e appassionato di rugby. Alessio Picelli lascia la moglie.