“Veneto 2050”, a Vicenza il convegno su riqualificazione urbana e consumo del suolo

207
Staccionata divelta nel Parco Retrone 4
Parco Retrone

Mercoledì 24 aprile 2019 alle ore 10:00, a Vicenza, nel Centro Congressi di Confartigianato Imprese (Via Enrico Fermi 201), si terrà il convegno “Veneto 2050”, nel corso del quale, con la presenza tra gli altri dell’assessore regionale al territorio e alla cultura, saranno approfonditi i contenuti della nuova legge veneta in materia di riqualificazione urbana e rinaturalizzazione del territorio.

Le finalità della norma, approvata dall’Assemblea di Palazzo Ferro Fini alla fine del mese scorso, in coerenza con gli indirizzi dell’Unione Europea che fissano per l’anno 2050 il termine per l’azzeramento del consumo del suolo, sono di migliorare la qualità della vita delle persone all’interno della città, riordinando gli spazi urbani, riqualificando il patrimonio immobiliare, valorizzando l’ambiente.

Uno degli aspetti rilevanti della legge è quello di incoraggiare e premiare gli interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, attraverso l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e l’economia circolare. Inoltre, è prevista un’azione di “cleaning” del territorio attraverso l’utilizzo dei crediti edilizi da rinaturalizzazione del suolo, consentendo e favorendo la demolizione e la ricostruzione delle opere incongrue o elementi di degrado.