Vicenda Pfas: un’interrogazione urgente di Roberto Cattaneo di Forza Italia

121

Di seguito pubblichiamo un’interrogazione depositata in comune e provincia sulla questione PFAS da Roberto Cattaneo (Forza Italia).
Mentre la Magistratura si è fortemente impegnata per stabilire delle responsabilità certe, il problema relativo alla vicenda delle Pfas è stato affrontato tempo sui mass media e nelle Istituzioni, in molte circostanze pubbliche, e di recente si è anche formato un presidio, collocatosi davanti al Tribunale di Borgo Berga, delle “Mamme NoPfas” allo scopo di sostenere la lotta contro questo pericolo.
Da quanto riportano i mas media, pare che il tutto nasca dall’ inquinamento delle acque da parte della Miteni, fatto questo che dovrà essere stabilito da un giudizio della Magistratura. Riporto un testo del Dr. Ciro Ammendola, medico urologo di Vicenza e coordinatore cittadino di Forza Italia, che puntualizza l’aspetto scientifico della vicenda “La sospetta tossicità delle sostanze perfluoroalchiliche (Pfas) sulla salute umana infatti, è nota da decenni ma, solo negli ultimi anni, la comunità scientifica internazionale ha intensificato gli studi per valutare gli effetti dei Pfas anche sull’aspetto riproduttivo, soprattutto quello maschile. Un recente studio dell’università di Padova ha evidenziato come ci siano già diverse evidenze scientifiche che suggeriscano una compromissione ormonale in relazione all’esposizione dei Pfas ed un effetto dannoso degli stessi a carico degli organi riproduttivi maschili, già durante lo sviluppo fetale. Questi risultati sembrerebbero pertanto suggerire potenziali disturbi sulla salute dell’uomo.
Tutto ciò premesso lo scrivente Consigliere Comunale di FI, Roberto Cattaneo, rivolge una
INTERROGAZIONE URGENTE
con risposta in aula e per iscritto per conoscere se l’Amministrazione Comunale non ritenga necessario :
1) Insistere presso ViAcqua, gestore del servizio idrico della città di Vicenza, affinché la stessa si attivi per effettuare continui controlli sull’acqua, garantendo alla nostra città la massima sicurezza, in particolare che non ci siano sostanze come il GenXC604 potenzialmente cangerogene.
2) Impegnare ViAcqua ad avviare entro il più breve tempo possibile i controlli;
3) Informare successivamente dei risultati dei controlli sopracitati, la popolazione vicentina.
Si ringrazia e si porgono distinti saluti
Roberto Cattaneo
Capogruppo FI in Consiglio Comunale di Vicenza