“Vicenza per il Marocco”, al via l’iniziativa di raccolta viveri e beni di prima necessità

493
Da sinistra Abdoullah Dib, Mustapha Ouanit, Matteo Tosetto, Giacomo Possamai

“Vicenza per il Marocco” è l’iniziativa di raccolta viveri e beni di prima necessità promossa dall’associazione Radice e supportata dall’amministrazione a seguito del terribile terremoto che lo scorso 10 settembre ha colpito il Marocco. La campagnaavrà come principale punto di raccolta il centro anziani con sede nell’ex circoscrizione 7, pronto ad accogliere i cittadini interessati a dare il loro contributogià da oggi, venerdì 15 settembre,fino al 25 settembre, tutti i giorni dalle 10 alle 19. Sabato 16 e 23 settembre sarà inoltre possibile donare viveri e beni di prima necessità anche in alcuni supermercati della città.

L’iniziativa è stata presentata, oggi a Palazzo Trissino, dal sindaco Giacomo Possamai, dall’assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto e da Mustapha Ouanit, segretario di Radice, associazione che rappresenta la comunità marocchina a Vicenza, insieme al volontario Abdoullah Dib.

“Invito le cittadine e i cittadini di Vicenza a dare una mano – ha affermato il sindaco Giacomo Possamai -. Abbiamo visto tutti le immagini di quello che è successo in Marocco, è stata una calamità gravissima con migliaia di morti e di famiglie sfollate. È importante che Vicenza, come tante altre volte, sia pronta sul fronte della solidarietà. Penso sia il modo miglioreper testimoniare la nostra vicinanza a tutta la comunità marocchina, che con oltre 500 persone è tra le più numerose e integrate in città. Ringrazio quindi per l’iniziativa l’associazione Radice, l’assessorato alle politiche sociali e il consigliere comunale delegato alle relazioni con le comunità straniere Mattia Pillan”.

“Dopo il tragico terremo dello scorso 10 settembre la comunità marocchina nella nostra città si è subito attivata – ha continuato l’assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto -. Come amministrazione abbiamo immediatamente risposto alla loro richiesta di sostegno avviando in pochi giorni la raccolta “Vicenza per il Marocco”. Già da domani, quindi, i volontari dell’associazione Radice saranno presenti nei supermercati della città che abbiamo invitato ad aderire alla campagna. Finora hanno risposto positivamente l’Emisfero delle Cattane e del Centro Palladio e la Coop di via Crispi. Siamo fiduciosi nella prossima adesione di altri esercizi commerciali, sempre disponibili e pronti a dare una mano. Abbiamo inoltre messo a disposizione gli spazi dell’ex circoscrizione 7, coinvolgendo le associazioni che gravitano in quel centro civico, per offrire a Radice un luogo dove raccogliere i beni che arriveranno e nel quale i cittadini potranno recarsi per contribuire alla causa”.

Saranno oltre 30 i volontari dell’associazione Radice che si occuperanno del punto di raccolta in via Vaccari 107, dove sono presenti gli spazi comunali adibiti a Centro anziani e gestiti da Anteas, fin da subito disponibile a collaborare all’iniziativa mettendo a disposizione alcune stanze in uso alle associazioni cittadine.

Si cercano, in particolare, cibo in scatola, vestiti caldi, coperte e lenzuola, sanitari (assorbenti, pannolini), beni di primo soccorso, farmaci, posate e piatti di plastica, biberon e latte in polvere per neonati, tende da campeggio, sacchi a pelo, sapone e shampoo, carrozzine per bambini e persone con disabilità.

I beni raccolti verranno organizzati in pacchi per una persona o per famiglie con massimo tre componenti in modo tale da agevolare la consegna in Marocco. La prima spedizione avverrà il 24 settembre.

Per maggiori informazioni: https://linktr.ee/vicenzaxilmarocco

 

——
Fonte: “Vicenza per il Marocco”, al via l’iniziativa di raccolta viveri e beni di prima necessità , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza