Vicenza saluta gli Alpini al termine dell’Adunata dei record

411

Si è conclusa con la sfilata record di 100 mila Penne Nere la 95a Adunata nazionale degli Alpini che ha portato a Vicenza dalle 400 alle 500 mila persone

«É con tanta emozione – ha detto il sindaco di Vicenza alla cerimonia del passaggio della Stecca con Biella – che chiudiamo questa Adunata. Sono stati tre giorni straordinari. In tanti in queste ore hanno detto che questa è stata una delle Adunate più belle per l’ottima organizzazione. Per me la cosa più bella è stato il sentimento con cui i Vicentini hanno vissuto questa manifestazione. Sia con i Tricolori esposti ovunque in città, sia con l’accoglienza straordinaria che i Vicentini hanno dimostrato. Ringrazio tutti coloro che si sono prodigati per rendere magici questi giorni che vorremmo non finissero mai»

Questa mattina l’organizzazione dell’evento clou della tre giorni è cominciata prestissimo. Anzi, le ultime fasi di allestimento del percorso, con la posa delle transenne da viale Verona fino a viale Mazzini, sono iniziate subito dopo la mezzanotte, come i servizi di pulizia delle strade e la predisposizione delle navette per l’ammassamento dei 100 mila alpini che via via hanno sfilato ininterrottamente per più di 13 ore, salutati e applauditi lungo tutto il percorso di oltre 2 chilometri da centinaia di migliaia di persone.

La sfilata ha preso il via alle 9, con i Reparti alpini di formazione, le Bandiere di guerra, il Gruppo ufficiali e sottufficiali truppe alpine servizi, la Bandiera della città di Vicenza decorata con due medaglie d’oro al valore militare, portata dall’assessore allo sport e ai grandi eventi che ha sfilato accanto al sindaco di Vicenza.

Tra le numerose autorità presenti lungo il percorso e nella tribuna d’onore allestita in viale Roma, i ministri della difesa, dell’interno, il presidente della Regione del Veneto e quello della Regione Emilia Romagna, tantissimi sindaci giunti da tutta Italia con la fascia tricolore per accompagnare le proprie sezioni alpine.

Ultimi a sfilare, le sezioni della provincia di Vicenza con la “Monte Pasubio” e il sindaco, il gonfalone della città di Biella e il vessillo della sezione, lo striscione “Arrivederci a Biella nel 2025”, il gruppo di 152 bandiere e la rappresentanza del servizio d’ordine nazionale dell’ANA.

Dopo il passaggio della Stecca con Biella, la cerimonia dell’ ammainabandiera ha chiuso la 95a Adunata nazionale degli Alpini sulle note dell’Inno d’Italia.

——
Fonte: Vicenza saluta gli Alpini al termine dell’Adunata dei record , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza