Violenza di genere, Laura Cestari (Liga Veneta): “Dal Governo segnale importante per il 25 novembre”

162
giorgia meloni premierato
La premier Giorgia Meloni durante una conferenza stampa

“Il Ddl contro la violenza di genere votato ieri all’unanimità in Senato è stato approvato definitivamente alla unanimità. Un segnale importante, di rapidità e condivisione, per dare un altro importante segnale contro la violenza sulle donne. Anche il progetto di educazione per le scuole ovvero ‘Educare alle relazioni’, proposto dal ministro Valditara sta prendendo forma e anche questo è un altro importante passaggio per indirizzare la società affinché non sia più violenta. Al centro la donna e la sua dignità e l’inviolabilità del suo corpo”. Così Laura Cestari consigliera regionale dell’Intergruppo Lega – Liga Veneta, con riferimento ai passi importanti contro la violenza di genere.

“La tragedia di Giulia Cecchettin, ci ha colpiti tutti. Per giorni abbiamo pregato e sperato che non finisse, anche lei, come per tante altre donne. Purtroppo, però così non è stato. È necessario quindi continuare ad impegnarsi, tutti i giorni, a tutti i livelli, per contrastare insieme la violenza sulle donne. A partire proprio dalle scuole: il progetto del Governo ‘l’educazione alle relazioni’ va proprio in questa giusta direzione. Tra le proposte – aggiunge la consigliera – anche gruppi di discussione, tra i ragazzi, per confrontarsi e dialogare di lotta al maschilismo, violenza di genere e discriminazione, e in tutto questo anche con il coinvolgimento di psicologi, associazioni di studenti, genitori e docenti, pedagogisti, giuristi.

Tutte iniziative lodevoli che devono portare a un punto di svolta: ripartire dal punto più basso nel quale siamo caduti per rialzarci e risanare questa nostra società che sta perdendo, purtroppo, molti valori rispetto al passato. il 25 novembre è vicino: ricordare Giulia e chi, come lei, ha perso la vita è doveroso. Lavorare per arrestare questo dramma, un obbligo morale”, conclude Laura Cestari.