Vo’ on the Folks XXVIII edizione: sabato musica dal Senegal e Mozambico

154
Musica dall'Africa sabato sera a Vo' on the Folks
Vo' on the Folks, sabato doppio concerto con Jo Choneca e Cheikh Sadibou Fall

Musica africana e impegno sociale al Vo’ on The Folks. Sabato 2 marzo alla Sala della Comunità di Brendola (Vicenza) va in scena un doppio concerto con Jo Choneca e Cheikh Sadibou Fall.

Dopo le esibizioni della band ungherese Sondorgo, del percussionista cubano Ernesttico e dell’artista moldava Violeta Grecu, il terzo atto dell’edizione 2024 di Vo’ on the Folks presenta un doppio spettacolo di musica africana. Un viaggio tra suoni, tradizioni, ritmi e culture dello sconfinato patrimonio musicale dell’Africa.

Ad aprire la serata, alle ore 21, toccherà al musicista senegalese Cheikh Sadibou Fall. Nato a Dakar in una famiglia religiosa appartenente alla confraternita Khadre, all’età di 4 anni Cheikh Sadibou Fall inizia lo studio delle percussioni utilizzate nei rituali e a 7 anni ne diventa il solista all’interno della dahara “Daru salam”. Qualche tempo dopo diventa djembé-solista del Balletto Djembé Rythme di Guediawaye e anche nel gruppo Bakh Yaye, con il quale incide il suo primo disco dal titolo “Ndioukel”. Parallelamente approfondisce lo studio della kora con i maestri Amadou Fall e Soriba Kouyate (già al fianco di Youssou N’Dour, Salif Keita e Peter Gabriel). Nel luglio 2015 esce il suo primo disco solista con il progetto Kora Beat dal titolo “Afrique Unite” e quattro anni dopo il secondo lavoro, “Yakar”. Nell’arco di questi anni con Saba Anglana, viene invitato in Kenya da AMREF, poi a Addis Abeba e al festival internazionale FIDO in Burkina Faso, insieme alla compagnia SOWILO.

Il secondo concerto vede protagonista, invece, il cantautore mozambicano Jo Choneca in trio con il bassista tunisino Yussef Kafel e il percussionista cubano Leivy López Guibert. Originario di Beira, Jo Choneca proviene dalla tradizione della marrabenta, uno stile popolare di musica da ballo che combina i ritmi di danza del Mozambico con la musica popolare portoghese. Inizia a suonare sin da bambino con il gruppo tradizionale Nyacha con il quale va in tour in Europa e Asia. Ogni sua esibizione è una ventata di freschezza ed energia con un mix di stili e ritmi afro, pop, funk e reggae che fusi tra loro danno origine a un sound eclettico e originale. Residente ormai da alcuni anni in Italia, a Genova, dopo diverse tournée internazionali si è concentrato sulla carriera da solista con un repertorio di brani originali in portoghese, italiano, inglese e in lingua bantu.

Nei suoi tour Jo Choneca raccoglie fondi a sostegno delle popolazioni del suo Paese colpite da cicloni e alluvioni che hanno devastato Beira e le coste del Mozambico dal 2019 al 2021. Fenomeni che una volta si ripetevano ogni 10 anni e che ora, invece, arrivano con grande frequenza, sommandosi all’innalzamento del livello degli oceani.

Organizzato dalla Sala della Comunità di Vo’ di Brendola e Frame Evolution, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Brendola e la Banca delle Terre Venete, il “Vo’ on the Folks” rappresenta uno spazio privilegiato per la riscoperta e la tutela di preziose tradizioni da conservare e tramandare, rilette in chiave contemporanea. La XXVIII edizione del festival diretto da Paolo Sgevano si concluderà sabato 16 marzo con l’esibizione delle Green Clouds, le cinque fate della musica celtica.