Xi Jinping telefona a Volodymyr Zelensky per la prima volta dall’invasione della Russia

5232
Xi Jinping

Il leader cinese Xi Jinping ha telefonato al presidente ucraino Volodymyr Zelensky, per la prima volta dopo l’invasione russa di oltre un anno fa, mentre Pechino cerca di proporsi come potenziale mediatore nel conflitto.

Il ministero degli Esteri cinese ha dichiarato che invierà un rappresentante speciale per gli affari eurasiatici in Ucraina e in altri Paesi “per una comunicazione approfondita con tutte le parti sulla soluzione politica della crisi ucraina”.

Zelensky ha fato sapere che durante la conversazione di un’ora con Xi Jinping, i due leader hanno discusso i modi per lavorare insieme verso una “pace giusta e sostenibile” per l’Ucraina. Zelensky ha insistito sul fatto che qualsiasi accordo con Mosca deve basarsi sul ripristino dei confini ucraini allo stato in cui si trovavano nel 1991.

“Secondo il resoconto del suo ufficio, non ci può essere una pace basata su compromessi territoriali”, fanno sapere da Kyiv. Zelensky ha dichiarato che la chiamata, così come la nomina di un ambasciatore ucraino in Cina, contribuirà a sviluppare i legami tra i due Paesi: infatti, con decreto presidenziale è stato nominato ambasciatore in Cina Pavlo Riabikin, già ministro ucraino delle Industrie strategiche.

Fonte: The Vision