Zaia conferma per altri due anni tutti i DG della Sanità Veneta. Qualche spostamento sul territorio: a Vicenza arriva Patrizia Simionato

318
Santià Veneta, la Dottoressa Simionato e Luca Zaia
Sanità Veneta, Zaia ha nominato i nuovi DG: confermati quelli in carica con qualche spostamento, a Vicenza arriva la dott.ssa Patrizia Simionato

Giorno importante per la Sanità Veneta. Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha nominato oggi i Direttori Generali che guideranno le Aziende Sanitarie del Veneto per il prossimo biennio, confermando per il prossimo biennio tutti i manager ingaggiati con un contratto triennale in scadenza il 28 febbraio prossimo, che quindi rimarranno in carica fino ai primi di marzo 2026.

Tutti confermati, si diceva, però alcuni spostamenti sul territorio, “con il solo scopo – ha detto il Governatore – di migliorare ulteriormente la performance complessiva che negli scorsi tre difficilissimi anni è stata comunque foriera di grandi risultati”. Tra gli avvicendamenti, Patrizia Simionato che dall’Ulss 5 Polesana passa all’Ulss 8 di Vicenza, mentre l’ex DG dell’Ulss Berica Maria Giuseppina Bonavina passa all’Istituto Oncologico Veneto.

“Per prorogare gli incarichi – ha precisato Zaia – abbiamo fatto un approfondito lavoro di verifica e analisi dei risultati ottenuti, per il quale ringrazio l’Assessore Manuela Lanzarin e il Direttore Generale Regionale della Sanità Massimo Annicchiarico. Questa squadra di Dg rappresenta una sorta di magic team, che ha combattuto in trincea durante la Pandemia, che ha gestito situazioni al limite della gestibilità, che ha affrontato con già ottimi risultati l’arretrato di 500 mila prestazioni che si era creato a causa del Covid, gestendo molto bene anche il fattore umano, sia rispetto al personale, che non ringrazieremo mai abbastanza, sia verso i cittadini. La promozione, e quindi la riconferma, sta nei numeri, perché, nonostante mille difficoltà, a cominciare dalla carenza nazionale di medici e infermieri, tutti i parametri di produttività sono vistosamente cresciuti”.

Zaia è poi sceso nei dettagli con i numeri della Sanità Veneta nell’anno appena concluso: “Nel 2023 – ha detto – sono stati gestiti 640 mila ricoveri (più 4% rispetto al 2022); eseguiti 488 mila interventi chirurgici (più 4%); erogate 10 milioni 389 mila prestazioni ambulatoriali (più 4%); gestiti 1 milione 839 mila 778 accessi ai Pronto Soccorso per adulti (più 3%); assistiti in pronto Soccorso Pediatrico 244.461 bambini (più 7%); il Suem 118 ha effettuato 479 mila 993 missioni (più 8%); sono stati eseguiti 960 trapianti”. Per quanto riguarda il Personale, Zaia ha riferito che, sempre nel 2023, ci sono stati 3 mila 834 assunti, dei quali 937 medici e dirigenti, 1.582 infermieri professionali, 826 Operatori Sociosanitari, 463 amministrativi. I Concorsi completati sono stati ben 131.

Ecco le nomine:

GIUSEPPE DAL BEN– DG Azienda Ospedale Università di Padova e Commissario dell’Ulss 1 Dolomiti fino al prossimo maggio, salvo proroga (Dal Ben fu nominato a Belluno dopo la scomparsa della compianta Direttrice Maria Grazia Carraro) – confermato.

FRANCESCO BENAZZI – Ulss 2 Marca Trevigiana – confermato.

EDGARDO CONTATO – Ulss 3 Serenissima – confermato.

MAURO FILIPPI – Ulss 4 Veneto Orientale – confermato.

PIETRO GIRARDI – Ulss 5 Polesana (era Direttore Generale dell’Ulss 9 Scaligera)

PAOLO FORTUNA – Ulss 6 Euganea – confermato.

CARLO BRAMEZZA – Ulss 7 Pedemontana – confermato.

PATRIZIA SIMIONATO – Ulss 8 Berica (era DG della 5 Polesana)

PATRIZA BENINI – Ulss 9 Scaligera (era DG dell’Istituto Oncologico Veneto)

CALLISTO BRAVI – Aoui Verona – confermato

MARIA GIUSEPPINA BONAVINA – Istituto Oncologico Veneto (era DG della 8 Berica)

ROBERTO TONIOLO – Azienda Zero – confermato.