2800 euro al reparto di Chirugia pediatrica dell’ospedale di Vicenza grazie alle “Maglie alpine”

208
maglie alpine
Screenshot

Circa 2800 euro sono stati donati al reparto di Chirurgia pediatrica dell’Ospedale di Vicenza grazie al ricavato delle maglie alpine vendute dal negozio “Adunata Corner” in collaborazione con l’associazione “Angeli Berici”, nel corso dell’Adunata nazionale degli Alpini, svoltasi nei giorni scorsi in città.

“Si tirano le somme dopo questa 95esima Adunata nazionale degli Alpini ospitata a Vicenza anche per l’iniziativa benefica che ha visto coinvolti il negozio di merchandising dell’Adunata sito in contrà Muscheria e l’associazione vicentina Angeli Berici che da anni supporta la chirurgia pediatrica sul nostro territorio – fanno sapere gli organizzatori dell’iniziaitiva benefica -.

Una collaborazione stimolata dal consigliere comunale vicentino Jacopo Maltauro il quale ha svolto il ruolo di mediatore e trait d’union tra le due realtà, portando a compimento una cooperazione nel segno della solidarietà della quale oggi si sono svelati i numeri raggiunti.

In circa 15 giorni sono state vendute 468 t-shirt con marchio e grafica appositamente creati per l’iniziativa, per un valore di circa 2800 euro donati in beneficenza per supportare gli interventi chirurgici sui bambini.

La donazione è stata effettuata alla presenza del consigliere Maltauro, del gestore del negozio Emanuele Boraso che dal 2016 si muove tra i luoghi del raduno alpino e del Presidente dell’associazione berica Alberto Corrà da anni impegnato sul fronte sanitario con l’associazione che vede la stretta collaborazione anche del dott. Fabio Chiarenza del San Bortolo di Vicenza”.

Le maglie alpine pro ospedale erano state messe in vendita a 25 euro, e 6 euro per ogni t-shirt venduta è stata donata per dotare di strumentazioni utili il reparto di chirurgia pediatrica dell’ospedale vicentino.