Sono in distribuzione negli asili nido, nelle scuole dell’infanzia e negli impianti sportivi comunali di Vicenza 310 sanificatori d’aria. Le attrezzature, dal valore complessivo di 100.894 euro, sono state finanziate dal fondo di solidarietà comunale per il Covid19 e puntano a garantire la purificazione, anche da agenti patogeni trasmissibili per via area come il Coronavirus, degli ambienti frequentati dai più piccoli.

La novità è stata presentata oggi dal vicesindaco con delega allo sport Matteo Celebron e dall’assessore all’istruzione Cristina Tolio.

“Nel periodo dell’emergenza pandemica – ha affermato l’assessore all’istruzione Cristina Tolio – siamo intervenuti con azioni immediate e indispensabili, cambiando per esempio tutti i lettini e i fasciatoi, volte comunque a offrire delle soluzioni che potessero tornare utili alle scuole nel tempo. Nei 10 asilo nido e nelle 17 scuole dell’infanzia comunali arrivano adesso anche i sanificatori per il monitoraggio della qualità dell’aria e la sanificazione degli ambienti in pochi minuti. Un altro passo, dunque, per garantire una maggiore tranquillità soprattutto agli alunni più piccoli, rispetto ai quali non possiamo usare né dispositivi di protezione personale né forme di distanziamento sociale. Non escludiamo, se i sanificatori si dimostreranno pienamente efficaci e graditi dalle strutture, di estendere la fornitura ad altre scuole”.

“Per l’assessorato allo sport si chiude un cerchio – ha spiegato il vicesindaco con delega allo sport Matteo Celebron – Grazie al buon utilizzo dei fondi per il Covid abbiamo infatti già dotato le associazioni sportive di nuove panche e pedane, oltre ad aver eseguito interventi di sanificazione delle strutture. Con i purificatori d’aria sarà possibile anche testare la qualità dell’aria degli ambienti sportivi. Si tratta di strumenti maneggevoli e di facile utilizzo che, a fronte di strutture con impianti propri e difficilmente integrabili con sistemi di sanificazione, ci permettono di dare comunque una risposta ad alunni, personale scolastico e sportivi”.

Nel dettaglio, 200 sanificatori d’aria saranno in grado di purificare ambienti dai 5 ai 45 metri quadrati, mentre 110 copriranno una superficie più ampia, da 40 a 250 metri quadrati.

Le attrezzature saranno così distribuite: 30 sanificatori agli asili nido (12 piccoli e 18 grandi), 105 alle scuole dell’infanzia (34 piccoli e 71 grandi), 7 agli uffici amministrativi, (2 piccoli e 5 grandi), 9 alle cucine centrali (1 piccolo e 8 grandi) e 141nelle palestre, negli spogliatoi e impianti sportivi comunali (81 piccoli e 60 grandi).

Per quanto riguarda le strutture sportive, i sanificatori con maggiore potenza verranno collocati negli impianti al chiuso, come il Palasport, il palazzetto di Laghetto, le palestre agonistiche, il pattinodromo e gli impianti di atletica leggera e pesante. Le attrezzature saranno distribuitenegli spogliatoi, negli spalti e nelle aree di gioco.

I sanificatori piccoli verranno invece collocati negli spogliatoi dei 14 campi da calcio comunali e di 19 palestre scolastiche, prediligendo quelle maggiormente utilizzate e che ospitano anche partite di campionato.

I sanificatori d’aria funzionano attraverso l’utilizzo di raggi ultravioletti in grado di neutralizzare gli agenti patogeni, inclusi i virus aerotrasportati come il Covid19, al 99,6%.

La fornitura delle attrezzature è stata affidata, tramite gara, alla ditta Ett srl di Acireale (Catania).

 

——
Fonte: 310 sanificatori d’aria per asili nido, scuole dell’infanzia e impianti sportivi , Comune di Vicenza

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza