Le polemiche nella politica bassanese relativamente alle dichiarazioni del consigliere comunale Gianluca Pietrosante – scrive nella nota che pubblichiamo Franco Battistella, segretario provinciale di Vicenza delle Democrazia Cristiana – ci offrono lo spazio per una serie di considerazioni. Innanzitutto, è importante il luogo in cui si dicono le cose, in questo caso il Consiglio Comunale. Le ragioni della laicità dello Stato e le regole della democrazia vanno preservate in qualsiasi luogo istituzionale, anche e soprattutto in un Consiglio Comunale.

La seconda osservazione riguarda il tentativo di chi vuole dividere il mondo cattolico su piani di pura convenienza politica. Sono gli stessi che esibiscono con piacere le magliette “Il mio Papa è Benedetto” per segnare una sorta di contrasto con Francesco, che da qualche parte viene considerato un usurpatore o peggio ancora un filocomunista. Ma per un cattolico dovrebbe essere lo Spirito Santo a decidere il Conclave e non le piccole partigianerie del mondo cattolico o presunto tale.

La terza osservazione è ancora sulla laicità intesa come fondamento della nostra democrazia e del nostro ordinamento costituzionale. Laicità non significa solo la non interferenza delle religioni delle procedure legislative e normative ma anche la difesa del diritto che ogni Stato si dà. Il diritto che gli Stati si danno è certamente modificabile ma non deve essere oggetto di impulsi demagogici e divisivi. Le leggi si cambiano attorno ad una maggioranza che ha l’aspirazione ad interpretare la volontà popolare.

L’ultima osservazione infine riguarda il tema delicato dell’aborto e della legge 194. È sotto gli occhi di tutti che non può essere questa la causa della denatalità, visto che quest’ultima è presente in tutto l’emisfero occidentale e non solo. In ogni caso si tratta di un tema che deve preoccuparci davvero. Sono passate diverse maggioranze, nazionali e regionali, dopo l’approvazione della legge 194 ed oggi ci potrebbero essere motivazioni profonde per approfondire e realizzare la parte di prevenzione all’aborto mai in questi anni integralmente esplorata.

In questo campo anche i cattolici – minoranza politica in questo Paese ma non estranei a fermenti sociali e civili di grande respiro culturale – possono dare davvero un rinnovato apporto tendente ad arginare una deriva interpretativa esclusivamente tecnica della legge. È in questi campi che si magnifica la politica.

Franco Battistella Segretario Provinciale Democrazia Cristiana