Adriano Bardin: un iconico portiere del L.R. Vicenza celebra il suo ottantesimo compleanno in sala Stucchi col sindaco Possamai

285
L.R. Vicenza, l'ex portiere Adriano Bardin ha incontrato il sindaco Possamai in sala Stucchi
L.R. Vicenza, l'ex portiere Adriano Bardin ha incontrato il sindaco Possamai in sala Stucchi

Nel suggestivo scenario di Palazzo Trissino, nel pomeriggio del 2 febbraio, l’ex portiere del L.R. Vicenza, Adriano Bardin, ha vissuto un incontro speciale con il sindaco Giacomo Possamai. L’occasione era niente meno che il 80º compleanno del leggendario giocatore, una figura di riferimento per i tifosi vicentini e amato non solo per le sue straordinarie parate al Menti, ma anche per il suo stile amichevole e pacato al di fuori dei campi da gioco.

Il sindaco Possamai ha colto l’opportunità per fare personalmente a Bardin i migliori auguri di buon compleanno. Come segno di apprezzamento, il sindaco ha regalato al veterano del calcio un’incisione all’acquaforte di Galliano Rosset, un’opera che ritrae la maestosa Basilica Palladiana e che è stata realizzata dalla rinomata stamperia d’arte Busato di Vicenza.

Oltre alla celebrazione del compleanno, la carriera di Adriano Bardin è stata straordinaria anche dopo il ritiro dal campo. Ha svolto il ruolo di allenatore per prestigiose squadre di calcio in Italia, incluso un periodo in Serie A con la Fiorentina e il Cagliari, oltre a esperienze internazionali con il Benfica e lo Stoccarda. La sua carriera da allenatore dei portieri ha raggiunto l’apice quando è stato chiamato dal Trap in Nazionale per il campionato del mondo 2002 in Corea del Sud e Giappone, e al campionato d’Europa 2004 in Portogallo. Nella stagione 2008-2009 è stato l’allenatore in seconda del L.R. Vicenza..

Durante il suo mandato con la Nazionale, Bardin ha allenato alcuni dei portieri più memorabili del calcio italiano, tra cui nomi illustri come Buffon, Toldo e Peruzzi. La sua eredità nel mondo del calcio non si limita solo alle parate spettacolari, ma abbraccia anche il contributo significativo come mentore e allenatore di talenti che hanno segnato un’epoca nel calcio italiano.

L’incontro tra Adriano Bardin e il sindaco Possamai non solo ha celebrato un traguardo straordinario, ma ha anche sottolineato l’influenza duratura di questo iconico portiere nel panorama calcistico nazionale e internazionale.

Qui tutti i comunicati ufficiali del Comune di Vicenza