“Giornata mondiale contro il cancro”, Zaia: “Il Veneto mette in campo i suoi 4 assi”

300
Giornata mondiale contro il cancro
Giornata mondiale contro il cancro

Nella Giornata Mondiale contro il Cancro, il Veneto rafforza il proprio impegno nella battaglia contro la malattia, puntando su quattro fondamentali assi delineati dal Presidente Luca Zaia. L’approccio della sanità veneta si concentra su prevenzione, organizzazione in rete, modernità delle apparecchiature diagnostiche e curative, e l’alta professionalità dei sanitari e dei team multidisciplinari.

Il Presidente Zaia sottolinea in questo giorno significativo che la lotta contro il cancro è una sfida quotidiana e che la prevenzione gioca un ruolo cruciale. La sanità veneta, con la sua attenzione focalizzata su prevenzione, organizzazione efficiente, strumentazione all’avanguardia e competenze professionali, mira a vincere nuove sfide nella diagnosi e cura dei tumori.

Il Governatore, proprio in occasione della Giornata mondiale contro il cancro, evidenzia che, sebbene l’assistenza specialistica e ospedaliera sia di alta qualità, l’attenzione primaria dovrebbe essere posta sulla prevenzione. Attualmente, la prevenzione consente di evitare lo sviluppo di circa il 40% dei tumori, un successo notevole ma che va considerato come un punto di partenza per nuove iniziative.

L’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, fa riferimento ai risultati positivi ottenuti con gli screening per il cancro del colon, della cervice uterina e del seno, sottolineando l’importanza di sensibilizzare ulteriormente la popolazione. Nel 2022, oltre 1.3 milioni di residenti veneti sono stati coinvolti nei programmi di screening, con elevati tassi di adesione.

La Regione del Veneto si impegna a promuovere scelte salutari a livello regionale e locale, riducendo le disuguaglianze in salute e coinvolgendo diverse fasce della popolazione. Vengono implementati interventi di sensibilizzazione, informazione e offerte terapeutiche, inclusi programmi di vaccinazione contro il papilloma virus e screening oncologici.

Il Piano Oncologico Regionale, in linea con il Piano Nazionale, rafforza le reti oncologiche per un approccio coordinato dalla prevenzione alla cura. La Direzione Regionale Prevenzione, guidata dalla dottoressa Francesca Russo, fornisce ulteriori dettagli sulle iniziative e le dichiarazioni sul tema.

Segue una serie di approfondimenti su progetti specifici, tra cui la promozione di ambienti senza fumo, le reti di Comuni attivi e le scuole che promuovono salute. La regione si impegna anche nella tutela dell’ambiente per promuovere la salute, adottando misure mirate per ridurre i rischi ambientali legati a tumori.

In conclusione, il Veneto si presenta come un pioniere nella lotta contro il cancro, adottando un approccio completo che integra prevenzione, diagnosi precoce, trattamenti innovativi e coinvolgimento attivo della comunità. La Regione si propone di continuare a rafforzare le iniziative preventive per migliorare la salute di tutti i cittadini.