Agsm Aim Smart Solutions: mobilità elettrica ed elettrificazione di Vicenza e Verona, le presentano Rucco, Tommasi, Casali, Quaglino, Conte e Biondani

1042

I sindaci di Vicenza e di Verona, Francesco Rucco e Damiano Tommasi, hanno annunciato in una conferenza stampa congiunta, che si è svolta nella Loggia del Capitaniato (insigne architettura palladiana in piazza dei Signori), il piano per la mobilità elettrica e l’elettrificazione del territorio dei due comuni sviluppato da AGSM AIM Smart Solutions della multiutility Agsm Aim, controllata dai due Comuni (qui i dettagli “ufficlali”).

Le singole interviste (riprese e montaggio di Link video di Franco Albanelli a parte quella di Barbara Biondani) verranno pubblicate, oltre che di seguito, anche da sole perché hanno dei contenuti aggiuntivi rispetto al quelli dell’evento aziendale, politico e mediatico.

All’incontro erano presenti anche i vertici di Agsm Aim, dal presidente Stefano Casali al vice Gianfranco Vivian al consigliere delegato Stefano  Quaglino.

A fare gli onori di casa erano stati il presidente della controllata Smart Solutions, l’ex deputato Giorgio Conte, e la consigliera delegata della società Barbara Biondani ha illustrato i dettagli del progetto.

Agsm Aim Smart Solutions, che fa parte del Gruppo, è, infatti, il soggetto che gestisce il piano. La s.r.l. opera in un’area di largo impegno e innovativa: investe in progetti di mobilità elettrica – si legge nel profilo aziendale – gestisce l’illuminazione pubblica e artistica, le telecomunicazioni, i parcheggi di superficie e sotterranei e le aree di sosta libere e a pagamento nelle città di Verona e Vicenza. Offre inoltre soluzioni di efficienza energetica per gli edifici.

Smart Solutions, che ha sede in Contrà Pedemuro S. Biagio a Vicenza, gestisce più di 71 mila punti luce di cui l’84% a LED, dispone di una rete estesa per oltre 650 chilometri di telecomunicazioni in fibra ottica, controlla 3.200 posti auto in dieci parcheggi a sbarra, 6.500 stalli blu lungo le strade e 1.200 posti auto nei due park di interscambio con bus navetta di Vicenza.

Il piano di Agsm Aim è articolato in quattro aree di intervento: elettrificazione del parco mezzi aziendale del Gruppo con la transizione in elettrico di 270 mezzi leggeri entro il 2025 (i primi trenta entro l’anno); la installazione di 450 punti di ricarica (300 a Verona e 150 a Vicenza) entro il 2025. L’azienda si propone inoltre come partner e advisor delle imprese interessate alla elettrificazione delle flotte aziendali e, infine, sta studiando nuove iniziative nel settore dei servizi evoluti di Smart Mobility (sharing mobility, smart parking, e-bus, ecc.).

Gli investimenti per la realizzazione del piano ammontano a 3,6 milioni di euro e saranno coperti con finanziamenti del PNRR.

Articolo precedenteNuovi primati a Treviso per i lanciatori dell’Atletica Vicentina Brazzale
Articolo successivoProcesso d’appello BPVi: pene ridotte (prescrizioni) a Zonin, Piazzetta, Marin, a Giustini (ravvedimento), condannato Pellegrini, assolto Ziggiotto
Gianni Poggi risiede e lavora come avvocato a Vicenza. È iscritto all’Ordine dei giornalisti come pubblicista. Le sue principali esperienze giornalistiche sono nel settore radiotelevisivo. È stato il primo redattore della emittente televisiva vicentina TVA Vicenza, con cui ha lavorato per news e speciali ideando e producendo programmi sportivi come le telecronache delle partite nei campionati del Lanerossi Vicenza di Paolo Rossi, i dopo partita ed il talk show «Assist». Come produttore di programmi e giornalista sportivo ha collaborato con televisioni locali (Tva Vicenza, TeleAltoVeneto), radio nazionali (Radio Capital) e locali (Radio Star, Radio Vicenza International, Rca). Ha scritto di sport e di politica per media nazionali e locali ed ha gestito l’ufficio stampa di manifestazioni ed eventi anche internazionali. È stato autore, produttore e conduttore di «Uno contro uno» talk show con i grandi vicentini della cultura, dell’industria, dello spettacolo, delle professioni e dello sport trasmesso da TVA Vicenza. Ha collaborato con la testata on line Vvox per cui curava la rubrica settimanale di sport «Zero tituli». Nel 2014 ha pubblicato «Dante e Renzo» (Cierre Editore), dvd contenente le video interviste esclusive a Dante Caneva e Renzo Ghiotto, due “piccoli maestri” del libro omonimo di Luigi Meneghello. Nel 2017 ha pubblicato per Athesis/Il Giornale di Vicenza il documentario «Vicenza una favola Real» che racconta la storia del Lanerossi Vicenza di Paolo Rossi e G.B. Fabbri, distribuito in 30.000 copie con il quotidiano. Nel 2018 ha pubblicato il libro «Da Nobile Provinciale a Nobile Decaduta» (Ronzani Editore) sul fallimento del Vicenza Calcio e «No Dal Molin – La sfida americana» (Ronzani Editore), libro e documentario sulla storia del Movimento No Dal Molin. Nel 2019 ha pubblicato per Athesis/Il Giornale di Vicenza e Videomedia il documentario «Magico Vicenza, Re di Coppe» sul Vicenza di Pieraldo Dalle Carbonare e Francesco Guidolin che ha vinto nel 1997 la Coppa Italia. Dal 9 settembre è la "firma" della rubrica BiancoRosso per il network ViPiù, di cui cura anche rubriche di cultura e storia.