Ambulatori ai Ferrovieri di Vicenza, completati i lavori: ora più servizi al quartiere

300
Ambulatori ai Ferrovieri di Vicenza

Sono terminati i lavori agli ambulatori di via Fincato ai Ferrovieri di Vicenza: uno spazio di 210 metri quadrati, ex sede della guardia medica. Qui, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale erogherà servizi sanitari il centro ambulatoriale.

Su questo particolare aspetto, nei mesi scorsi, si era a lungo dibattuto dal momento che lo spostamento in altra sede della guardia medica ha reso il quartiere sguarnito di servizi sanitari. Si era inoltre scatenata una polemica politica tra l’attuale amministrazione comunale e quella precedente sul mancato avvio dell’intervento subito dopo l’esito delle elezioni comunali (leggi qui).

I lavori per i nuovi ambulatori ai Ferrovieri di Vicenza, affidati ad Amcps e partiti a settembre scorso, hanno comportato la riqualificazione generale della sala d’attesa e dell’ingresso, con la creazione di un unico ambiente, la realizzazione di un’apertura tramite una finestra interna tra l’accesso e la reception, l’installazione di un impianto citofonico e di comandi per l’apertura elettrica della porta d’entrata, oltre ad opere di tinteggiatura e alla posa della rampa per l’accesso delle persone con disabilità.

Il corridoio è stato inoltre diviso per creare un locale da adibire a spogliatoio e ripostiglio per gli operatori. Sono stati realizzati nuovi servizi igienici riservati al pubblico, compreso quello per le persone con disabilità.

Sono state eseguite infine la riqualificazione dell’impianto di riscaldamento e di raffrescamento, la sostituzione dell’illuminazione con lampade a led e l’installazione di un sistema di antintrusione e videosorveglianza.

La struttura ospita quattro ambulatori, una sala d’attesa, un ufficio, due ripostigli e i servizi igienici.

L’intervento è stato verificato questa mattina dall’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Vicenza, Cristiano Spiller, e dal presidente del consiglio comunale delegato ai temi attinenti alla Salute e al benessere, Massimiliano Zaramella. Era presente anche il consigliere comunale Angelo Tonello, che in questi mesi ha tenuto i rapporti con i residenti del quartiere.

“La realizzazione di questi lavori indispensabili per l’arrivo del personale sanitario – ha dichiarato l’assessore Cristiano Spiller – è stato uno dei primi impegni che ci siamo assunti come nuova amministrazione, finanziandoli con 100 mila euro. Siamo soddisfatti di averli portati a termine nei tempi previsti”.

“Sia i lavori che gli arredi che arriveranno – ha aggiunto il presidente Massimiliano Zaramella – sono stati concordati con l’Ulss 8 Berica per rendere lo spazio più funzionale possibile. Analoga sinergia stiamo impiegando per trovare la soluzione migliore per l’arrivo del personale sanitario che lavorerà in questa struttura”.