Arresti a Vicenza, in un appartamento a San Pio X un market della droga. Operazione della Guardia di Finanza e della Polizia Locale

362
arresti droga vicenza

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Vicenza, in collaborazione con il Nos della Polizia Locale, ha effettuato arresti nei confronti di due cittadini nigeriani e sta attivamente ricercando un terzo individuo nel contesto di un’operazione anti droga nel quartiere di San Pio X a Vicenza.

L’operazione ha portato alla scoperta di ingenti quantità di droga, denaro contante e materiali per lo spaccio all’interno di un appartamento.

Il fatto è avvenuto dopo un’intensa attività di monitoraggio e mappatura del territorio, basata anche su segnalazioni provenienti dai residenti. Nella mattina del 18 giugno 2024, finanzieri e agenti della polizia locale, coadiuvati dalle unità cinofile del Gruppo della Guardia di Finanza, hanno effettuato un controllo mirato in un appartamento del quartiere San Pio X.

La perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare 19,60 grammi di cocaina, 11,85 grammi di eroina, 5,94 grammi di crack e 0,86 grammi di marijuana, già suddivisi in quasi cento dosi pronte per la distribuzione. Sono stati inoltre trovati 1.270 euro in contanti, due bilancini di precisione e numerosi materiali per il confezionamento delle dosi.

I due arrestati, già noti alle forze dell’ordine per precedenti specifici, sono stati colti in flagranza di reato, mentre un terzo individuo, anche lui di origini nigeriane, è stato denunciato a piede libero e attualmente è ricercato dalle autorità. Questa operazione sottolinea l’impegno continuo delle forze dell’ordine nel contrastare il traffico di droga e garantire la sicurezza dei cittadini di Vicenza.

L’impiego di unità cinofile è stato determinante per il successo dell’operazione. La collaborazione tra i due corpi di polizia ha permesso di ottenere un risultato significativo nella lotta contro il traffico di stupefacenti, dimostrando l’efficacia delle operazioni congiunte.

La Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Vicenza continueranno a monitorare attentamente le aree più sensibili del capoluogo berico, impegnandosi a garantire la sicurezza e l’incolumità dei residenti. In attesa delle eventuali condanne definitive, vige il principio di presunzione di innocenza per gli arrestati.