Marijuana a Vicenza, Guardia di finanza e Polizia locale irrompono in un appartamento: sequestrati 3,3 Kg e arrestata una donna nigeriana

252
marijuana a vicenza guardia di finanza polizia locale

Da una casa di Vicenza proveniva un forte odore di marijuana: dentro, una donna ne stava imbustando una quantità considerevole, pronta per lo spaccio. La guardia di finanza del comando provinciale berico è entrata nell’abitazione e ha trovato e sequestrato ben 3,3 chilogrammi di sostanza stupefacente.

Secondo le fiamme gialle di Vicenza la marijuana ritrovata nell’appartamento era destinata al mercato dello spaccio perpetrato nella zona di Campo Marzo e in altre del centro storico del capoluogo.

“La sostanza – informa una nota – si presentava contenuta sia in grosse buste, del peso variabile dagli 800 grammi ad oltre 1 chilogrammo, ovvero già suddivisa in dosi di circa 15 grammi, pronte per essere distribuite nel circuito territoriale dello spaccio. Inoltre, i militari hanno sottoposto a sequestro 2.200 euro circa in contanti, presumibile provento dell’attività di spaccio realizzata, nonché vario materiale utile per il confezionamento dello stupefacente”.

Al termine delle attività di accertamento svolte dalla finanza, la donna nigeriana sorpresa mentre confezionava le dosi è stata arrestata in flagranza per il reato di traffico e detenzione di sostanze stupefacenti.

L’episodio ha avuto luogo nell’ambito di un più vasto dispositivo di controllo del territorio eseguito dalla guardia di finanza del comando provinciale di Vicenza con l’impiego di equipaggi operativi. Svolti interventi nel cuore del capoluogo berico, in linea con l’intensificazione dei controlli promossa in sede di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica presso la Prefettura di Vicenza e con il prezioso supporto della Polizia Locale di Vicenza.

“In tale contesto – spiegano le fiamme gialle -, l’attività info-investigativa e di mappatura del territorio unitamente all’approfondimento di segnalazioni pervenute dalla cittadinanza hanno condotto all’esecuzione di un’ampia operazione ad ampio raggio e all’impiego di un dispositivo di oltre 25 tra militari, appartenenti al Gruppo Vicenza e al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza, e agenti della Polizia Locale di Vicenza, coadiuvati dall’unità cinofila del Gruppo della Guardia di Finanza di Vicenza e dall’elicottero della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Venezia”.