Torna la carica del PalaTezze per la banda biancorossa di mister Stefani che oggi alle 16.00 riceve la visita della Lazio. Tre punti di fondamentale importanza quelli in palio nella terza giornata di andata, non solo per la classifica che vede le due pretendenti ancora ferme al palo con zero punti, ma specialmente per il morale che deve risollevarsi dopo la buona prestazione di Augusta col rientro però amaro senza bottino. 
Sfida da tripla in schedina contro una squadra molto giovane che lo scorso anno si è salvata per un gol di scarto ai play out contro il Milano e che farà di tutto per bissare quel successo sportivo anche in questo campionato. Partita tutt’altro che semplice per i biancorossi con Stefani che deve fare i conti con due dubbi importanti per la formazione da mandare in campo. Murga e Tres sono in forte dubbio per problemi fisici patiti in allenamento. Lo spagnolo è dolorante ad un ginocchio, mentre il brasiliano a segno sabato scorso ha un problema ad una caviglia. Se saranno o meno del match, sicuramente non al cento per cento, lo si saprà solo dopo il riscaldamento pre gara di questo pomeriggio quando lo staff tecnico e medico deciderà sul da farsi. Conto di averli a disposizione  spiega Stefani  ma non vogliamo forzare le tappe perché siamo appena all’inizio della stagione e saranno fondamentali nelle prossime sfide per dare aiuto e respiro a capitan Marcio. Avrei preferito arrivare a questa sfida senza tante preoccupazioni, ma conto sul voglia e determinazione dei ragazzi che vogliono vincere la prima partita in serie A. Per il resto tutti disponibili col ritorno sicuro di Urbani dopo l’assenza di una settimana fa in Sicilia. Una vittoria nel caso arrivasse con una dedica sicura all’amico Michele Trolese che ieri avrebbe festeggiato il suo compleanno; resta indelebile nei ricordi biancorossi l’urlo scudetto sul gol di Wilhlelm a Colleferro, campo dei laziali, nel maggio del 2006. La Lazio dal canto suo farà di tutto per espugnare il PalaTezze con mister Reali subentrato lo scorso anno in corso d’opera ad Angelini che ha la rosa al completo ad eccezione di Di Gregorio che sconta l’ultima di quattro giornate rimediate nello scorso torneo. In estate quattro nuovi innesti con l’ex Imola Misael già protagonista in A; prime volte invece per lex Orte Rocha, Nikao arrivato dalla Romanina e il portiere Del Ferraro avversario in A2 con la maglia del Grosseto. Arbitri del match Bensi di Grossto e Oliveiro di Pesaro, al crono Billo di Vicenza.