Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha incontrato in un faccia a faccia di 45 minuti lunedì 23 settembre a Venezia il Ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, con il quale si è discusso dell’autonomia differenziata richiesta dalla delegazione trattante del Veneto.

Sul tavolo la bozza di intesa di qualche mese fa tra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Presidente Zaia, ma anche i 36 rilievi preparati del nuovo ministro che mantengono su posizioni distanti il governo e il Veneto sul tema dell’autonomia.

“L’incontro è stato positivo, se son rose fioriranno – ha dichiarato Zaia all’uscita (sopra la video intervista) – il ministro ha riconosciuto che questa è una Regione che ha lavorato ed è stata l’apripista sull’autonomia“.

“Dovremo confrontarci – conclude Zaia – ma la novità che ho voluto inserire nella bozza è il richiamo nel primo articolo a coesione, solidarietà e unità nazionale“.