AVA di Schio, lettera aperta di Usb: “col loro rifiuto di incontro per le elezioni RSU i confederali si delegittimano da soli!

"E' preoccupante non quando un compagno ti dà torto, ma quando il padrone ti dà ragione" (Giuseppe Di Vittorio). 

444
Igiene ambientale Usb Lavoro Privato AVA per Rsu Alto Vicentino Ambiente: Luc Thibault e Germano Raniero di USB (foto di archivio)
Ava, Alto Vicentino Ambiente: Luc Thibault e Germano Raniero di Usb (foto d'archivio)

Se difendere i lavoratori contro chi non li difende, è irrispettoso…. allora sì, noi di Usb siamo irrispettosi! Il 18 gennaio USB ha scritto una lettera ai Confederali per l’indizione delle elezione RSU di Alto Vicentino Ambiente (AVA) di Schio : “Spettabili oo.ss.  visto  che  le RSU  presso le aziende di igiene ambientale  sono decadute da molti mesi e che nonostante impegni presi  non si è provveduto  al loro rinnovo  in tempi utili e già si parla  di un ulteriore rinvio a marzo 2022, la scrivente chiede un incontro   entro il 28 cm per  fissare il calendario per  l'indizione  delle elezioni RSU nelle aziende di igiene ambientale della provincia”. La risposta del 28 gennaio è in fondo a questa lettera*.

Non vogliamo entrare in “polemica” per cose che sono già chiare, chiarissime! Tuttavia dobbiamo ricordare ai lavoratori, che chi “esercita con dignità e trasparenza” l’attività di buon collaboratore e che “legittimamente rappresenta” i lavoratori, non è stato votato dai lavoratori! La Rsu, invece sì! La RSU di Alto Vicentino Ambiente era stata democraticamente eletta da tutti i lavoratori! Già nel 2016 era già stato fatto un tentativo da parte dei confederali per fare saltare le RSU in AVA, ma andrà male per loro in tribunale!

Voi, Confederali e i vostri amici di Utilitalia, Fise Assoambiente e &, avete deciso  in “trasparenza” …. Il 17  dicembre 2020  di farla “saltare” (clicca qui, ndr). In questo verbale di intesa fra i padroni e gli amici confederali, si legge “1- In via eccezionale, si conviene il posticipo delle elezioni delle Rsu oltre i termini di ordinaria scadenza. 2 – Secondo quanto previsto dai Regolamenti elettorali, art.1, comma 1, le segreterie nazionali delle OO.ss attiveranno la procedura di rinnovo delle Rsu/Rlssa a livello nazionale “election day”) entro e non oltre il mese di giugno 2021”. Avete capito bene! Giugno 2021! Siamo in febbraio 2022 ….

Ammesso che siamo conflittuali, e lo siamo!, ammesso che siamo per la lotta di classe, e lo siamo! Ammesso che siamo contro il governo Draghi e lo siamo! (Landini e gli altri no!). Ammesso che siamo contro i padroni e il loro sistema e lo siamo! (Nel 2021 sono morti 1.404 lavoratori per infortuni sul lavoro, di questi 695 sui luoghi di attività, +18% rispetto all'anno 2020, al 28 gennaio 2022 sono già morti 72 lavoratori). Ammesso che siamo per la diminuzione del tempo del lavoro e voi no, visto che avete allungato la nostra giornata lavorativa! Ammesso tutto ciò, cosa c’entra!? Un sindacato degno di questo nome è per definizione in contrasto con il sistema capitalista! Chi collabora, chi fa parte di un ente dove si gestiscono insieme i profitti, ha scelto un’altra strada! Le RSU non sono vostre come non sono nostre, ma dei lavoratori! Lo sapete ed è per quello che continuate a rimandare le elezioni!

Noi non siamo negli enti bilaterali, come voi! Vere macchine da soldi sulla schiena dei lavoratori! Non siamo noi a gridare “difesa dei lavoratori” per dopo difendere… i fondi pensione privati, i fondi sanità privati, invece di difendere un’assistenza sociale pubblica e non privata! Il segretario del Fasda è un certo Francesco Garofalo della… Fiadel! Piccolo conflitto di interessi? No, “collaborazione di classe!’’ Noi siamo stati gli unici a fare qualcosa per il tempo tuta, quando voi,  uniti alla direzione di AVA, avete scelto di non difendere un diritto dei lavoratori!

Tenetevi il vostro “serio confronto”! Tenetevi la vostra “legittimazione”! Tenetevi la vostra “democrazia”! Tenetevi la vostra “seria interlocuzione”! Tenetevi la vostra “dignità e trasparenza”!

Noi sì lottiamo sul serio, non abbiamo amici, né nel governo, né nella politica, altri…SI! 

+++

A questo proposito facciamo girare in tutta l’Italia la petizione (qui sotto), che come si vede, non è di “USB”, ma la rivendicazione delle elezione delle Rsu in tutto il settore del igiene ambientale… diritto di tutti i lavoratori!

Da gennaio 2021 nel settore dell’igiene ambientale viene negato ai lavoratori il diritto di scegliere liberamente e democraticamente le proprie rappresentanze sindacali (RSU). Le associazioni datoriali insieme a Cgil, Cisl, Uil, Fiadel hanno di fatto licenziato le Rsu elette democraticamente e sospeso le elezioni in tutte le aziende del settore . Cosa ancora più grave, aver disatteso l’accordo sottoscritto il 17 dicembre 2020, che sanciva l’impegno ad indire le elezioni entro il mese di giugno 2021! I sottoscritti lavoratori visto il perdurante  atteggiamento di non indire le elezioni RSU  diffidano  i sindacati  Cgil, Cisl, Uil Fiadel a firmare  accordi aziendali in quanto  non rappresentanti  della maggioranza dei dipendenti di questa azienda”.

Luc Thibault  ex segretario delle RSU/USB “dimesso …. democraticamente” dai confederali

 

*RISPOSTA DEI CONFEDERALI A USB

VICENZA 28/01/2022

Buongiorno, in relazione alla richiesta di incontro per la definizione di un comune percorso volto alla programmazione delle elezioni RSU nel settore dell'Igiene Ambientale nella provincia di Vicenza, le scriventi Organizzazioni Sindacali ritengono che manchino i presupposti di un serio confronto, in ragione dei reiterati comportamenti che USB ha mantenuto nei confronti delle scriventi. Le numerose azioni di USB volte alla delegittimazione delle scriventi Organizzazioni Sindacali, azioni che riteniamo antidemocratiche, strumentalmente denigratorie e irrispettose non solo nei confronti di Fp Cgil - Fit Cisl - Uil Trasporti - Fiadel, ma anche dei lavoratori e delle lavoratrici che legittimamente rappresentiamo, rendono impossibile una seria interlocuzione, a maggior ragione su temi importanti quali democrazia sindacale e rappresentanza, che non smetteremo mai di esercitare con dignità e trasparenza, a prescindere dai messaggi fuorvianti che USB ciclicamente trasmette a mezzo stampa.

Distinti saluti

Fp Cgil - G. Miglioranza – Fit Cisl - I. Traverso – Uil Trasporti - G. Maurina – Fiadel Vicenza - C. Di Cunzolo

Sei arrivato fin qui?

Se sei qui è chiaro che apprezzi il nostro giornalismo, che, però, richiede tempo e denaro. Se vuoi continuare a leggere questo articolo e per un anno tutti i contenuti PREMIUM e le Newsletter online puoi farlo al prezzo di un caffè, una birra o una pizza al mese.

Grazie, Giovanni Coviello

Sei già registrato? Clicca qui per accedere